giovedì 19 aprile 2018

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: UN ALTRO GIORNO ANCORA - BIANCA MARCONERO


Titolo: Un altro giorno ancora

Autrice: Bianca Marconero

Casa Editrice: Newton Compton

Data di pubblicazione: 18 aprile 2018

Pagine: 330

TRAMA:
Dall’autrice del bestseller La prima cosa bella
I sentimenti sono come i fiori selvatici. Crescono dove meno te l’aspetti.
Elisa Hoffman ha imparato presto a cavarsela da sola. Ultima di cinque fratelli, vive per la famiglia e per l’equitazione. L’esclusivo maneggio in cui lavora, alle porte di Milano, è il posto che ama di più al mondo, e mette da parte tutti i risparmi per riuscire a comprarsi Sparkle, un cavallo che ha addestrato per mesi. Tutti i suoi sogni, però, si infrangono alla notizia che Andrea, un ragazzo terribilmente bello e ricco, ha offerto più soldi e ha acquistato il cavallo che le era stato promesso. Elisa non si dà pace e riversa su di lui tutto il suo risentimento. Ma Andrea è davvero così freddo come sembra, o sotto il ghiaccio si nasconde qualcosa di diverso? Un imprevisto, un accordo e un’inattesa amicizia con il nemico permettono a Elisa di scoprire che il ragazzo, in realtà, possiede delle qualità inaspettate… Una storia sull’amore in tutte le sue declinazioni, e sui sentimenti che, come fiori selvatici, crescono in silenzio, senza che nessuno li annaffi. 



Cosa Penso: 

Confesso di non aver letto tutti i libri di Bianca Marconero. Oltre a “Un altro giorno ancora” in arrivo proprio oggi in libreria ho letto solo “L’ultima notte al mondo” (Click sul titolo per la mia recensione) e la sua novella “Ed ero contentissimo”, ma ho tutte le intenzioni di recuperare gli arretrati e leggere anche i suoi romanzi più vecchi, in modo particolare i fantasy della serie Albion di cui ho sentito parlare benissimo. Ma prima di recuperare i suoi primi romanzi non ho saputo resistere dal leggere in anteprima proprio il suo ultimo libro e l’ho davvero adorato, perché se c’è un autrice in gambissima quando si tratta di scrivere romanzi New Adult quella è proprio Bianca Marconero
Lei che sa scrivere in maniera impeccabile e magistrale.
Lei che dispensa emozioni ai suoi lettori rubando i cuori, centrifugandoli e facendoli a pezzettini piccolissimi, per poi restituirli colmi d’amore.
Lei che ha fatto suo il genere new adult scrivendo con una semplicità disarmante di una normalità che tutti noi quotidianamente viviamo e respiriamo e che permette a chi legge di entrare in perfetta sintonia con i suoi protagonisti, proprio per questa ragione mi avevano conquistato anima e corpo Marco Bertani e Marianna Visconti in “L’ultima notte al mondo” e la stessa cosa hanno fatto Elisa Hoffman e Andrea Serprieri, i due protagonisti di “Un altro giorno ancora”.

mercoledì 18 aprile 2018

W...W...W...WEDNESDAY #174



Buongiorno meraviglie,
sono sparita dalla blogosfera per una settimana e mi dispiace un sacco, ma è stata una settimana di fuoco in ufficio e non avuto il tempo di fare nulla… anche le mie letture ne hanno risentito parecchio, ma spero di andare incontro a periodi un po’ più tranquilli e di poter dedicare più tempo a questo mio spazietto tanto amato.
Comunque non sono qui per ammorbarvi con i miei problemi lavorativi, ma sono qui con il mio post preferito della settimana, ovvero quello della mia rubrica preferita: Il W…W…W…Wednesday, rubrica inventata dal blog Should be reading in cui vi mostro tutte le mie letture.
Come sempre vi ricordo che potete partecipare tutti rispondendo alle tre domandine che trovate qui sotto, quindi bando alle ciance e partiamo.

·         What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)

·         What did you recently finish reading? (Qual è il libro che hai appena finito?)

·         What do you think you’ll read next? (Quale sarà la tua prossima lettura?)
What are you currently reading?
(Cosa stai leggendo?)
Sto leggendo   Il Ritorno” primo capitolo della serie Titan della mia dorata Armentrout.  Sono solo all’inizio, ma lo sto amando pazzamente. Amo la storia e amo Seth e non vedo l’ora di finirlo per parlarne nella mia recensione!

mercoledì 11 aprile 2018

W...W...W...WEDNESDAY #173



Buon pomeriggio meraviglie meraviglioso,
oggi niente chiacchiere e  andiamo diretti al W…W…W…Wednesday, rubrica inventata dal blog Should be reading in cui vi mostro tutte le mie letture.
Come sempre vi ricordo che potete partecipare tutti rispondendo alle tre domandine che trovate qui sotto, quindi bando alle ciance e partiamo.

·         What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)

·         What did you recently finish reading? (Qual è il libro che hai appena finito?)

·         What do you think you’ll read next? (Quale sarà la tua prossima lettura?)
What are you currently reading?
(Cosa stai leggendo?)
Piccole bugie” – Pretty Little Lies#1 – Jennifer Millers, sono solo all’inizio per cui non mi voglio sbilanciare troppo, vi farò sapere  al più presto!

lunedì 9 aprile 2018

RECENSIONE: SEMPRE E SOLO LEI - CLAIRE KINGSLEY


Titolo: Sempre e solo lei

Serie: Always#1

Autrice: Claire Kingsley

Casa Editrice: Quixote Edizioni

Data di pubblicazione: Luglio 2017

Pagine: 239

TRAMA:
Il migliore amico di Kylie, Braxton, è l’uomo più bello che abbia mai conosciuto, con un corpo tonico e un sorriso che fa cadere le mutandine di ogni donna che incontra.
Tranne Kylie. Forse.
Kylie non vede l’ora di smettere di uscire con le persone sbagliate e di trovare quella giusta. Sebbene Braxton le tolga il respiro, sa che con lui sarebbero solo problemi. È solo un altro playboy, e lei è stanca di giocare.
Ma Braxton non è l’uomo che pensa che sia.
La ragione per cui si comporta così male con le donne è semplice: nessuna di quelle con cui sta è realmente quella che vuole. Nessuna di loro è Kylie.
Braxton vorrebbe amare Kylie in ogni modo possibile, ma c’è sempre un ostacolo. Quindi rimane suo amico, guardandola frequentare uomini troppo stupidi per apprezzare quanto lei sia speciale, sempre preoccupato che il prossimo non lo sarà. Il prossimo sarà l’uomo che gliela porterà via per sempre.
Amare Kylie vorrebbe dire rischiare di rovinare per sempre loro amicizia, ma perderla potrebbe essere più di quanto Braxton sia in grado di sopportare.

Cosa Penso: 

Da avida lettrice di romance quale sono, cerco sempre di stare al passo con le uscite per non perdermi niente che possa interessarmi, ma ogni tanto mi capita di perdermene qualcuna per strada e questo è proprio quello che è successo con il primo capitolo della serie Always di Claire Kignsley – “Sempre e solo lei”. Questo romanzo è uscito la scorsa estate ed è totalmente sfuggito dal mio radar, cosa decisamente strana se consideriamo quanto la cover si faccia notare.
Ho scoperto questa serie solo di recente, quando su uno dei tanti blog che seguo ho trovato la recensione del secondo capitolo – uscito qualche settimana fa. Ovviamente, appena mi sono accorta che mi ero persa un romanzo, potenzialmente interessante, sono subito corsa ai ripari e l’ho acquistato al volo perché stando a quanto dicevano diversi blog questa era una di quelle letture che sono solita amare. Quindi, non ho temporeggiato oltre e mi sono immersa nelle pagine terminandolo in un soffio.
Quella della Kinglsey è stata una lettura semplice, ma anche estremamente gradevole, una di quelle storie friends to lovers che, come ho ripetuto ultimamente circa un miliardo di volte, amo pazzamente.

La serie Always narra le vicende di tre ragazzi, ormai vicini ai trent’anni, che sono amici per la pelle da quando erano solo dei bambini. I gemelli Taylor; Braxton e Selene, e Kylie Winter la figlia del loro avvocato di famiglia. Kylie è sempre stata una presenza importante per i gemelli Taylor, da quando avevano dieci anni e hanno perso i genitori in un tremendo incidente stradale sono inseparabili.
Il primo capitolo della serie “Sempre e solo lei” segue le vicende di Braxton e Kylie, infatti sono proprio loro i protagonisti e narratori a pov alterni, ma bisogna sottolineare che anche Selene, anche se è uno dei personaggi secondari, ha un ruolo centrale e non è affatto lasciata al margine del racconto.
Braxton e Kylie sono migliori amici da tutta la vita ed entrambi si sentono irrefrenabilmente attratti l’uno dall’altra, ma il terrore di rovinare quella che è un amicizia meravigliosa che dura da oltre vent’anni li frena e non permette a nessuno dei due di fare un passo avanti e portare la loro relazione al livello successivo.
Non è solo per paura se Kyle non ha mai fatto un passo avanti verso Brax, la verità è che il suo migliore amico è una sorta di puttana – sì, non c’è un modo carino per dirlo – ma è proprio quello che è.

giovedì 5 aprile 2018

RECENCIONE: IN OGNI TUO SEGNO - VERONICA PIGOZZO


Titolo: In ogni tuo segno:

Serie: Star Wound#1

Autrice: Veronica Pigozzo

Casa Editrice: Les Flâneurs Edizioni

Data di pubblicazione: ottobre 2017

Pagine: 259

TRAMA:
 Faccia da schiaffi, corpo tatuato da cima a fondo, il più grande talento musicale che l'Alabama abbia mai partorito.
Red Jackal, all'anagrafe Jackson Caleb Myers, ha un unico obiettivo nella vita: far sì che la sua demo venga notata da una grossa etichetta discografica e sfondare nel mondo del Rap.
Per questo affida la realizzazione della copertina allo studio del suo migliore amico, chiedendo che venga creata dal miglior grafico del team. Di sicuro Jax non immagina che dietro quella figura si nasconda Alyssa Jones, un sogno dai lunghi capelli biondi intrecciati come quelli di una guerriera del ring e dallo sguardo tagliente, incastonato su un viso da bambola. Sebbene la fama di Jackson gli abbia sempre garantito libero accesso alle donne, questa sfida pare essere molto più dura del previsto. Che cosa cela lo sguardo fiero e determinato della ragazza più bella che abbia mai conosciuto? È un segreto che nessuno conosce ma che lui ha tutta l'intenzione di scoprire. E quando Jackson avrà ottenuto quello che vuole, saprà preservare con tutte le sue forze l'inaspettato e raro sentimento che ha travolto lui e Lys o manderà tutto all'aria non appena i fantasmi del passato torneranno a mettergli i bastoni fra le ruote? 



Cosa Penso: 

Ultimamente mi capita sempre più spesso di leggere romanzi che ho ignorato per mesi e finire per scoprire letture deliziose. L’ultima in ordine di tempo è stato il primo capitolo della serie Star Wound – “In ogni tuo segno” – di Veronica Pigozzo. 
Romanzo, quello della Pigozzo, uscito ad ottobre del 2017, da allora mi è capitato spesso di vederlo recensito su vari blog o di sentirne parlare in qualche social, ma non chiedetemi il motivo ho sempre procrastinato. Del resto, tendo a prendere tempo quando non conosco un autrice; mi informo, leggo l’anteprima che amazon mette a disposizione e poi se l’ebook costa più di due euro ci penso su un altro po’ e così mi sono trovata ad acquistare questo libro solo poche settimane fa. Ammetto di averlo iniziato con mille dubbi e incertezze, ma dopo una manciata di pagine… BAM!
Catturata.
Conquistata.
Innamorata di questa storia.
Un vero e proprio colpo di fulmine libresco perché mi sono bastati pochi istanti per rendermi conto che questo romanzo contiene tutto ciò che sono solita adorare in un romance.
I personaggi che abitano le pagine sono favolosi e conquistano il lettore in un solo istante.
Un insta-love ben costruito che fa battere forte il cuore.
Una storia che prende lo stomaco e lo stringe in una morsa dolorosa costringendo ad ingurgitare maalox plus come se non ci fosse un domani. E ciliegina sulla torta: un protagonista maschile che è una rock star bella e dannata.
Se mi conoscete giusto un pochino, sapete che io non so resistere a questi ingredienti e mi sono data più volte della stupida per non averlo letto prima… ma sapete com’è il detto; meglio tardi che mai!

mercoledì 4 aprile 2018

W...W...W...WEDSENDAY #172



Buongiorno meraviglie,
oggi post programmato, purtroppo le mie ferie sono finite e ieri sono ritornata alla solita routine, dopo quattro giorni di beato far niente tornare in ufficio è stato un trauma, ma sono contenta di essermi potuta riposare un pochino.
Ora, però, basta con le chiacchiere e  andiamo diretti al W…W…W…Wednesday, rubrica inventata dal blog Should be reading in cui vi mostro tutte le mie letture.
Come sempre vi ricordo che potete partecipare tutti rispondendo alle tre domandine che trovate qui sotto, quindi bando alle ciance e partiamo.

·         What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)

·         What did you recently finish reading? (Qual è il libro che hai appena finito?)

·         What do you think you’ll read next? (Quale sarà la tua prossima lettura?)
What are you currently reading?
(Cosa stai leggendo?)
A dire il vero il nulla… nel senso che ho terminato ieri sera un libro e oggi inizierò qualcosa di nuovo. Ho sul kindle  A sette passi da te” di Bianca Povolo e ne ho sentito parlare così bene che non vedo l’ora di tornare a casa per buttarmi sul divano a leggere.

sabato 31 marzo 2018

SUMMARY MONTH #29 - MARZO 2018


Buon pomeriggio splendori, 
eccoci qui con un nuovo appuntamento del Summary Month, la rubrica libresca mensile in cui vi mostro il mio mese libresco con tutte le letture che mi hanno tenuto compagnia in questi ultimi 30 giorni. Prima di partir, però, con la carrellata approfitto dell'occasione per augurare a tutti voi una serena e felice Pasqua.

❤ STO LEGGENDO: 
"Sarà per sempre" secondo capitolo della serie Always di Claire Kingsley. Ho appena terminato il primo capitolo e mi sono buttata direttamente sul secondo, ho scoperto una nuova autrice che mi piace tanto e mi sono decisamente pentita di non averle dato prima una possibilità...ma come dice il detto; meglio tardi che mai!

venerdì 30 marzo 2018

RECENSIONE: L'AMORE E' UNA SFIDA MERAVIGLIOSA - RACHEL VAN DYKEN


Titolo: L’amore è una sfida meravigliosa

Serie: The wingmen Inc#2

Autrice: Rachel Van Dyken

Casa Editrice: Nord

Data di pubblicazione: 15 marzo 2018

Pagine: 292

TRAMA:
Lex e Ian sono amici da sempre. Si sono iscritti al college insieme e insieme hanno fondato la Wingmen, un’agenzia che aiuta le donne a conquistare l’anima gemella. Gli affari vanno così bene che hanno deciso di assumere una persona e offrire lo stesso servizio di consulenza anche agli uomini. Con gran disappunto di Lex, la scelta è caduta su Gabi, la migliore amica di Ian, cui servono soldi per pagarsi gli studi. Lex odia Gabi… o almeno ci prova. L’odio, infatti, è l’unica arma che conosce per difendersi dal suo fascino innocente, dai suoi enormi occhi verdi e dal suo sorriso mozzafiato. E, ora che deve lavorare con lei tutti i giorni, Lex ha bisogno di un’armatura, perché sa che, se solo provasse ad avvicinarsi a Gabi, Ian non glielo perdonerebbe mai… 
Gabi è disperata, ecco perché ha accettato il posto alla Wingmen. Altrimenti si sarebbe tenuta alla larga da Lex. C’era stato un momento in cui Gabi aveva pensato di aver trovato in lui uno spirito affine, ma poi lui l’aveva rifiutata, spezzandole il cuore. Adesso lei lo odia. Odia il suo sorriso seducente, il suo fisico da atleta e l’umorismo disarmante. Soprattutto, odia il modo in cui il cuore batte più forte non appena Lex si avvicina e il vuoto che prova quando lui se ne va. In questi anni, l’unico antidoto è stata la lontananza. Adesso che sono costretti a convivere, Gabi teme che il fuoco sopito sotto la cenere torni a divampare, rischiando di bruciarla. Per fortuna pure lui la odia…



Cosa Penso: 


Se siete alla ricerca di letture esilaranti, spassose e divertenti ma sempre con la giuste dose di romanticismo che fa battere forte i vostri cuori non posso fare altro che consigliarvi caldamente la duologia The Wingmen Inc di Rachel Van Dyken. La Van Dyken è un autrice che per quanto mi riguarda non sbaglia un colpo e sa destreggiarsi benissimo sia con romance colmi di dramma e tormento sia in quelli umoristici che vogliono solo far ridere il lettore. Mi aveva già catturata con la serie The Bet, ma ora con questa nuova duologia posso dire di voler leggere tutti i suoi romanzi leggeri e spensierati perchè sono deliziosamente adorabili.
Se avete letto il primo capitolo “L’amore è un gioco pericoloso” (click sul titolo per la mia recensione) sicuramente ricorderete di Lex e Gaby, i migliori amici di Ian, e sono sicura che, come la sottoscritta, non vedevate l’ora di conoscerli meglio, certi che nel romanzo dedicato a loro se ne sarebbero viste delle belle. Be, ora che l’ho letto posso affermare che è stato proprio così.
Se avete letto il primo romanzo della duologia sicuramente ricorderete Gabi e Lex per i loro bisticci e punzecchiamenti continui, per le battutine pungenti e le risposte al vetriolo che si scambiano ogni volta che sono nella stessa stanza. Loro non si sopportano e ogni cosa è un buon motivo per discutere.

giovedì 29 marzo 2018

RECENSIONE : HARD LOVE - NORA FLITE

Titolo: Hard Love

Serie: Th Body Rock#1

Autrice: Nora Flite

Casa Editrice: Newton Compton

Pubblicazione: 22 marzo

Pagine: 256

TRAMA:
Conoscere Drezden Halifax avrebbe dovuto essere un sogno. Ma i sogni sono qualcosa di dolce e delicato, non mostri plasmati da dita ruvide e una voce così potente da farti attorcigliare lo stomaco. Forse anche il cuore. Diventare la chitarrista dei “Four and a Half Headstones” è ciò che ho sempre desiderato. Purtroppo, però, il cantante della band sta facendo tutto il possibile per distruggermi. Come se questo potesse aiutarlo a risolvere i suoi problemi.
Lola Cooper, maledizione. Accidenti a Lola Cooper. Doveva essere la chitarrista perfetta, la persona in grado di creare melodie dolcissime o ritmi incalzanti con il semplice movimento delle dita. Avrebbe dovuto salvare la band, renderci completi prima del tour... Invece voglio solo vederla soffrire. Nessuno ha il diritto di farmi sentire in questo modo. Mi basta uno sguardo, il semplice profumo dei suoi capelli, per scatenare in me il desiderio di averla. Mi fa un effetto che non so controllare. Voglio solo sentirla gemere: di passione o di paura, è uguale. Sono un mostro. E non mi importa.

Cosa Penso:

Sono diverse le cose a cui non sono in grado di resistere in un romance, ma se c’è una cosa a cui difficilmente so dire di no, sono le Rock Star. Quegli animali da palcoscenico che possiedono  carisma e sex appeal da vendere, loro che sfoggiano corpi muscolosi e tatuati dall’alto di un palco e che con voci graffianti cantano al mondo il loro tormento mi conquistano ogni volta. E ovviamente anche Drezden Halifax, protagonista di “Hard Love”- primo capitolo della serie Body Rock - di Nora Flite,mi ha conquistata sotto tutti i fronti.
Ammetto che sono stata attratta da questo romanzo fin dal primissimo istante e ho iniziato la lettura appena ne ho avuto la possibilità, è stata una lettura in anteprima di cui avrei tanto voluto parlarvene il giorno d’uscita, ma solo qualche giorno fa sono riuscita a mettere nero su bianco il mio pensiero.

La storia che ci narra Nora Flite è la storia d’amore bollente e passionale di Drezden Halifax, il frontman dei Four and a Half Headstones, e di Lola Cooper.
I Four and a Half Headstones sono nel bel mezzo del tour, quando improvvisamente si trovano senza il loro chitarrista, un uomo che con le sue cazzate e i suoi colpi di testa, stava rischiando di distruggere il gruppo, mandando alle ortiche il grande sogno di Drez e degli altri componenti della band. Ma un tour non può continuare senza una chitarra che faccia da accompagnamento, per questo vengono organizzate delle audizioni lampo e cercare disperatamente un valido sostituto, ma il tempo è poco per trovare un musicista davvero capace che possa salvare la band da un fallimento esemplare davanti a milioni di fan. I Four and a Half Headstones hanno quasi perso le speranze, ma quando si trovano davanti la piccola e graziosa Lola Cooper con la sua Fender Stratocaster viola, la chitarra dalla quale non si separa mai, capiscono all’istante di aver trovato la sola persona in grado di salvarli.
Lola, infatti, suona in maniera magistrale, conosce a memoria tutti i pezzi della band e con  la sua bravura e il suo talento naturale lascia tutti senza fiato, compreso il pretenzioso e perfezionista Drezden Halifax.

mercoledì 28 marzo 2018

W...W...W...WEDNESDAY #170



Buon pomeriggio splendori splendidi,
sono ufficialmente in ferie per qualche giorno e sono davvero al settimo cielo, i miei programmi per questi giorni sono: riposo, relax e letture. In parole povere; niente di tropo impegnativo! Ho intenzione di leggere è un pò di shopping domani mattina, ma mi sono promessa di stare alla larga dalle librerie! Ci riuscirò? Io non credo! 
Ma ora bando alle ciarle via che si parla con il W…W…W…Wednesday, rubrica inventata dal blog Should be reading in cui vi mostro tutte le mie letture.
Come sempre vi ricordo che potete partecipare tutti rispondendo alle tre domandine che trovate qui sotto, quindi bando alle ciance e partiamo.

·         What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)

·         What did you recently finish reading? (Qual è il libro che hai appena finito?)

·         What do you think you’ll read next? (Quale sarà la tua prossima lettura?)
What are you currently reading?
(Cosa stai leggendo?)
Inizierò a brevissimo, non appena finirà di scrivere il post e mi mi butterò sul divano  Come rette parallele” primo capitolo della serie Uncrossed di Alessia D’Amobrosio.   

lunedì 26 marzo 2018

RECENSIONE: IL SOLE A MEZZANOTTE - TRISH COOK


Titolo: Il sole a mezzanotte

Autrice: Trish Cook

Casa Editrice: Fabbri

Data di pubblicazione:

Pagine: 202

TRAMA:
Katie Price ha diciassette anni e una rara malattia che le impedisce di rimanere anche un solo secondo sotto la luce diretta del sole. Farlo le costerebbe la vita. Solo al tramonto il mondo di Katie le si dischiude davanti: con la sua chitarra esce da casa e si mette a suonare ovunque, a cantare le sue canzoni negli angoli della città, anche alla stazione dei treni, per tutti i viaggiatori che vanno e vengono. E lì una sera Charlie Reed incrocia la sua strada, proprio lui, la sua "cotta tremenda", l'ex atleta del liceo di cui Katie è innamorata da dieci anni in gran segreto, senza mai aver avuto l'occasione di poterlo incontrare e frequentare. Perché tutto nella vita, per chiunque tranne che per lei, succede al calore del sole. Ma questo incontro cambierà il destino di Katie, di Charlie e quello delle persone attorno a loro, per sempre. Perché per innamorarsi bisogna essere avventati, ma per lasciarsi amare ci vuole coraggio. Una storia romantica e fresca, due giovani e indimenticabili protagonisti che ci trascinano in un'avventura del cuore dolcissima e piena di attese.



Cosa Penso:

Non permettere mai che un solo aspetto della tua vita – un aspetto che non ti definisce, aggiungo – ti impedisca di inseguire i tuoi sogni più sfrenati. Sforzati di avere un po’ più di fiducia in te stessa e nel prossimo, e nelle infinite capacità che hanno gli esseri umani di amare e perdonare, nonostante i loro difetti.


Il sole a mezzanotte” di Trish Cook è uno di quei romanzi di cui parlarvi è difficilissimo. Perché narra una storia da pugno nello stomaco, da corsa sulle montagne russe più ripide del mondo, un esperienza di lettura che prende il cuore e lo stritola in una morsa dolorosa e che alla fine lascia con gli occhi lucidi e un groppo in gola.
Quindi, con tutta probabilità non riuscirò a parlarvi di questo libro come vorrei, non sono molto brava a mettere le mie emozioni nero su bianco su un foglio di carta.

Ho scoperto questa storia diversi mesi fa, quando su YouTube sono incappata nel trailer del film tratto proprio dal libro della Cook, in uscita giovedì scorso in tutte le sale italiane. Sono bastati pochi minuti di video per intrigarmi tantissimo e per costringermi ad informarmi sul romanzo, in un solo istante mi sono innamorata di questa storia. Mi è stato chiaro fin da principio che avrei voluto leggerlo, ho atteso pazientemente l’uscita e non appena il corriere ha suonato alla mia porta consegnandomi il pacchettino contenente la mia copia ho iniziato subito la lettura.
In questi mesi di attesa mi sono documentata tanto sulla storia scritta dalla Cook, ho letto decine di recensioni di lettori d’oltreoceano e le mie aspettative sono cresciute in maniera esponenziale, ero dannatamente certa che lo avrei amato.  Il pericolo che le mie aspettative si sgonfiassero come un palloncino bucato erano reali e tangibili, perché capita spesso quando si desidera leggere una storia tanto quanto io desideravo leggere “Il sole a mezzanotte”, ma per fortuna il pericolo è stato scampato perché Trish Cook ha scritto una storia che è un piccolo gioiello. Una gemma rara e preziosa che con ogni probabilità vi farà innamorare e piangere, quindi vi do un consiglio: preparate i fazzoletti! 

giovedì 22 marzo 2018

RECENSIONE: BEGIN AGAIN - MONA KASTEN


Titolo: Begin Again

Serie: Again#1

Autrice: Mona Kasten

Casa Editrice: Sperling&kupfer

Data di pubblicazione:

Pagine:

TRAMA:
Nuovo nome, nuovo taglio di capelli, nuova città. Così Allie Harper, diciannove anni, è pronta a scrivere la sua storia, a un migliaio di chilometri di distanza dal suo passato, all'università di Woodshill, dove si è iscritta a Letteratura. Ma c'è ancora un tassello mancante per rendere davvero perfetto questo nuovo inizio: un alloggio. La ricerca si sta rivelando più difficile del previsto e Allie ha smesso di contare i tentativi andati male. Finché, all'ultimo appuntamento in agenda, finalmente arriva lei: la casa perfetta. Pulita, luminosa e accogliente. Peccato per la compagnia: con i suoi tatuaggi e l'aria strafottente, Kaden White è l'ultima persona con cui Allie vorrebbe condividere un appartamento. E Kaden, dal canto suo, non vuole affatto una coinquilina, che lo tramortisca con tutte le sue chiacchiere da donna. Purtroppo per loro, però, le circostanze non lasciano altra scelta. Non resta quindi che arrendersi e stabilire immediatamente le tre regole fondamentali per la convivenza perfetta: niente sentimentalismi, nessun'interferenza nei fatti altrui e, soprattutto, nessun contatto fisico. Ma le regole sono fatte per essere infrante..




Cosa Penso:


Libertà.
Negli ultimi mesi ero andata avanti solo grazie a quel pensiero. Finalmente avrei potuto costruire la mia vita, fare e disfare tutto a mio piacimento. I precedenti diciannove anni erano stati maledettamente soffocanti. A volte mi ero sentita come un uccellino che viene liberato dalla gabbia solo per pochi minuti al giorno affinché compia le sue acrobazie. Ammesso che possano definirsi acrobazie fare bella figura alle feste, sorridere educate e chiacchierare oziosamente con perfetti sconosciuti. In quello ero una vera artista. Oppure un uccellino estremamente limitato. 
WattPad ha colpito ancora!
Ora smette di storcere il naso difronte alle mie parole e smettete di fissare la schermata del pc come se aveste visto un alieno a tre teste, non mi sono bevuta il cervello, non ho sbattuto la testa e non ho fatto uso di alcuna sostanza illegale, mettete da parte qualsiasi genere di pregiudizio nei confronti di wattpad e datemi retta perché “Begin Again” – primo romanzo della serie Again – di Mona Kasten è uno di quei new adult che adorerete. E sa vi fidate poco della mia parola, perché leggo tutto ciò che viene sfornato da wattpadd, vi basterà dare un occhiata in giro nella blogosfera per capire che non sto mentendo e per avere  la conferma che questa volta è stato pubblicato un romanzo che merita davvero di essere letto, perché la storia narrata tra queste pagine è davvero molto, molto, graziosa. 

Mona Kasten ci racconta una grande storia d’amore partendo dalla storia di due personaggi che inizialmente non si sopportano, i due protagonisti infatti inizialmente non sono amici e non possono stare nella stessa stanza senza litigare, ma poi finiscono per innamorarsi e se seguite il mio blog da un pò, sapete bene che questo genere di storie è in assoluto tra le mie preferite e sì, forse tutto ciò rende la storia narrata dalla Kasten non troppo originale, una di quelle storie che seguono il più classico clichè dei nemici che diventano amanti, ma vi garantisco che la storia deliziosa e i personaggi favolosi vi faranno divorare il libro in un solo istante.

mercoledì 21 marzo 2018

W...W...W...WEDNESDAY #169




Buonasera splendori,
oggi niente chiacchiere e  andiamo diretti al W…W…W…Wednesday, rubrica inventata dal blog Should be reading in cui vi mostro tutte le mie letture.
Come sempre vi ricordo che potete partecipare tutti rispondendo alle tre domandine che trovate qui sotto, quindi bando alle ciance e partiamo.

·         What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)

·         What did you recently finish reading? (Qual è il libro che hai appena finito?)

·         What do you think you’ll read next? (Quale sarà la tua prossima lettura?)
What are you currently reading?
(Cosa stai leggendo?)
Sto leggendo “L’amore è una sfida meravigliosa” Wingmen inc#2 – di Rachel Van Dyken. A dire il vero non l’ho ancora iniziato, ma lo farò a brevissimo e non vedo l’ora.

lunedì 19 marzo 2018

RECENSIONE: DIMILY TRILOGY - ESTELLE MASKAME

Serie: Dimily 
Autrice: Estelle Maskame
Casa Editrice: Salani
Titoli romanzi: Lo sapevi che I love you?​ -
Lo sapevi che I need you ?​ - Lo sapevi che I miss you?

Cosa Penso: 


La trilogia The Dimily di Estelle Maskame è solo uno delle tante serie nate dalla famosa piattaforma di racconti online; WattPad. Piattaforma da cui gli editori attingono per trasformare i racconti degli utenti in romanzi veri e propri. So che sono sempre di più i lettori che storcono il naso di fronte al fenomeno WattPad, troppo spaventati dal trashiume (esiste come parola? Non lo so ma credo sia esplicativa) che fuoriesce da quel sito. Potrei o meglio dovrei esserne spaventata anch'io, ma purtroppo ho da sempre un debole  per tutto ciò è tremendamente trash e credo di aver trovato su WattPad il mio pane quotidiano e lo ammetto senza vergogna, di conseguenza non posso fare a meno di buttarmi tutte le volte che un romanzo vede da luce dopo essere stato pubblicato su quel noto sito. Devo ammettere che alcuni libri mi hanno fatto storcere il naso parecchio e li ho mollati senza troppe cerimonie, altri invece mi sono piaciuti tanto.
E i  tre romanzi della serie The Dimily  “Lo sapevi che I love you?”, “Lo sapevi che I need you ?” e “Lo sapevi che I miss you?” fanno parte di quelli che non mi sono affatto dispiaciuti. Era da parecchio tempo che mi  davano il tormento, da mesi li vedevo ovunque – amazon me li inseriva sempre tra le letture consigliate e in libreria mi capitavano sempre tra le mani,  ma i titoli – diciamolo onestamente - molto demenziali e le cover fin troppo colorate e non propriamente accattivanti mi hanno fatto desistere, certa che si trattasse dell’ennesima cagata, scusate il francesismo. Ma mai giudicare un libro dalla copertina o dal titolo, se siete in Italia e gli editori li traducono a sentimento, per dirla in maniera fine. Perchè dietro ad una cover orrenda e un titolo demenziale si può nascondere una lettura carina. Io ci ho messo un pò a capirlo e a convincermi a leggere questa serie mi è bastato trovare a  1.99 centesimi il primo capitolo, iniziato subito dopo averlo acquistato, nel giro di un batter d’occhio mi sono trovata a divorare tutti e tre i romanzi della serie. E questa volta devo proprio dire che a dispetto dei miei pregiudizi iniziali ho trovato una serie piacevole ed estremamente  scorrevole che si legge in un soffio.