giovedì 8 settembre 2016

RELEASE BLITZ&RECENSIONE: LO SCONTRO DEI PROTETTI - CHIARA CILLI


Esce oggi Lo scontro dei Protetti, ultimo romanzo della saga La guerra degli Dei di Chiara Cilli!



Titolo: Lo scontro dei Protetti
Autore: Chiara Cilli
Serie: La guerra degli Dei #4
Genere: Urban Fantasy
Pagine: 151
Data di pubblicazione: 5 settembre 2016
Prezzo eBook: € 0.99
Prezzo cartaceo: da definire



Il mio nome è Calen.
Sono un soldato, un'amica, una compagna, una Protetta.

Sono una stupida.

Perché la verità è sempre stata davanti ai miei occhi.
Perché il nemico più grande è la persona di cui più mi fidavo.

L'ultimo scontro è giunto.
Noi siamo pronti. Siamo inseparabili. Siamo invincibili.

Ma non si può uccidere il Fuoco.



ACQUISTALO ADESSO

Amazon | Kobo | iBooksGoogle Play Mondadori Store


SCOPRI I PRIMI TRE VOLUMI DELLA SAGA





LEGGI UN ESTRATTO

«Sapevo che saresti venuta.» Tirò su la testa. «Prima o poi.»
Serrai i pugni. «Voglio la verità.»
Ticchettò con le manette sulla sedia di metallo, squadrandomi. «E perché pensi che te la dirò?» replicò, la pronuncia strascicata.
Mi ordinai di non piangere. «Me lo devi.»
«Oh no, io non ti devo proprio niente» sibilò. «Ti ho sedotta, ti ho ammaliata, ti ho ingannata e tu non hai mai sospettato nulla.» Un rapido sorriso, poi mi colpì con lo sguardo. «O sono maledettamente bravo, o tu sei davvero stupida. Non trovi?»
Non risposi alle sue provocazioni, sondando i suoi occhi in cerca del vecchio Geass. Non lo trovai, e incominciai a sospettare che non fosse mai esistito. In quanto a recitazione, Geass mi aveva battuto.
«Tu mi dirai quello che voglio sapere» gli intimai.
Ridusse le palpebre a due fessure. «Mmh» mugolò. «Va bene.»
«Sei stato tu a dire Gaer di me e Gleran?»
«Sì.»
Inspirai profondamente. «Eri tu nella villa di Falko?»
«Sì.»
«Eri tu nell'appartamento di Aidan?» La mia voce iniziava a perdere colpi, e continuavo a fare domande dalle risposte ovvie.
«Sì.»
«Perché io? Perché vivere con me?»
Fece spallucce. «Così mi ha ordinato.»
«Chi?»
«Ah-ah» mi ammonì. «Chiedi troppo.»
«Akane?»
Sogghignò. «No.»
«Stai dalla sua parte, però.»
«Sto con gli Ignis Liběri



GRAPHIC TEASER



PARTECIPA AL GIVEAWAY



a Rafflecopter giveaway
L'AUTRICE


Nata il 24 Gennaio 1991, Chiara Cilli vive a Pescara. I generi di cui scrive spaziano dal Dark Fantasy e Dark contemporaneo all'Erotic Suspense. Ama le storie d'amore intense e tragiche, con personaggi oscuri, deviati e complicati.

Website | Facebook | Twitter | Goodreads | Pinterest | Google+ | YouTube | Instagram


Ed eccoci qui, ancora insieme, ancora più forti. Liberi da tutto, padroni di noi stessi e protettori della nostra Terra. Non più soli, ma una grande famiglia. Non più assassini, ma soldati della magia.


Ed eccomi qui con la recensione di “Lo scontro dei protetti” quarto e ultimo capitolo della serie La guerra degli Dei di Chiara Cilli.
Come sempre quando si tratta della Cilli io entro in modalità disco rotto e mi trasformo in una fangirl sfegatata.
Se non ho fatto male i miei conti Chiara Cilli e l’autrice italiana di cui  ho letto più libri in assoluto, dieci in tutto! Ho letto tre romanzi della serie The MSA, i primi tre romanzi della serie Blood Bond e infine i quattro libri della saga La Guerra degli Dei. Tutte serie che appartengono a generi molto diversi tra di loro, spaziano dall’erotic suspense al dark romance all’urban fantasy, ma nonostante le diversità Chiara è riuscita a destreggiarsi tra i vari generi in modo meraviglioso dimostrando un grandissimo talento e una bravura che non è da tutti.
Questa autrice scrivere davvero romanzi per tutti i gusti, e quindi se ancora non lo avete fatto correte immediatamente a leggere uno dei suoi libri, perché sono certa che non ve ne pentirete affatto.
Il suo grandissimo talento nello scrivere storie interessanti che incollano il lettore alle pagine è una sola delle tante regioni per cui mi sento di consigliarla a gran voce.
Un'altra delle ragioni principali che fa di lei una delle mia autrici nostrane preferite è che, come ho già detto più volte, tutti i suoi romanzi hanno un denominatore comune: l’imprevedibilità. Infatti, grazie ai numerosi colpi di scena che lasciano totalmente senza fiato, e spesso anche con la bocca spalancata, non solo non ci si annoia mai, ma è anche impossibile intuire la direzione in cui andrà il racconto e il lettore spinto da un viscerale bisogno di sapere non può far altro che incollare il naso alle pagine e  alzare la testa solo quando giunge alla parola fine.
Anche il suo ultimo scritto, “Lo scontro dei protetti” ha queste caratteristiche che me lo hanno fatto amare dalla prima all’ultima pagina.
Il libro non è tanto lungo, sono una manciata di pagine – circa centocinquanta – ma sono talmente ricche e intese che non vi lasceranno per nulla insoddisfatti e concludono degnamente una saga meravigliosa ricca di magia, azione e anche una buona dose di romance che non guasta mai.
Sulla trama, come al solito, non vi voglio svelare troppo, perchè non voglio rischiare di rivelarvi qualche dettaglio che possa rovinarvi la lettura.
Il romanzo ricomincia all’incirca da dove si era interrotto il terzo capitolo della serie, “Abbracciata dal fuoco” (Click sul titolo per la mia recensione).
Calen e i suoi compagni Carnificēs – Falas, Dic e Naur – devono recuperare l’ultima Arma Magica mancante e in questo modo distruggere definitivamente la magia che minaccia la serenità della terra.
La missione è rischiosissima e super pericolosa e non deve fallire per nessuna ragione, ma la mente di Calen è tormentata dai dubbi. 
«Se non fossi venuta fin qui per guardarla in faccia mentre chiariva i dubbi che da tanto tempo mi ossessionano, lei ci avrebbe condotti al suicidio, non è così? Non avrebbe battuto ciglio, mentre mettevamo fine alle nostre vite. Ci avrebbe guardati morire.»
Incertezze che le riempiono il cervello da quando ha ricevuto rivelazioni sconcertanti che la costringono a mettere in discussione ogni sua convinzione e tutto ciò in cui ha sempre creduto.
La verità, però, è proprio sotto il suo naso.
E niente è veramente come sembra.
Il nemico potrebbe non essere chi credeva.
Sarà l’ultimo scontro a mostrare la verità. 
Come al solito dalla trama così come ve l’ho raccontata, probabilmente, non capirete molto, ma ho cercato di essere il più criptica possibile anche per evitare gli eventuali spoiler dei libri precedenti. Ma anche se dalla mia recensione sembra tutto un pò confusionario e poco chiaro vi consiglio caldamente di leggere questo libro, o l’intera serie se ancora non lo avete fatto, perchè sono certa che se amate il genere fanatsy l'adorerete!

La guerra degli Dei è una saga che ho amato tanto.
Mi sono affezionata ai personaggi, e mi dispiace tantissimo doverli salutare.
Calen e i Carnificēs sono un bel gruppo e non si dimenticano facilmente. Il loro essere affiatati e protettivi nei confronti l’uno dell’altro me li ha fatti adorare all’istante, e ho adorato vedere i momenti più spensierati in cui si divertivano come dei ragazzi normali... anche se dotati si poteri straordinari!
Cal, la nostra protagonista e voce narrante, è una di quelle eroine che mi piacerebbe incontrare più spesso tra le pagine dei libri. È una donna forte e determinata e super coraggiosa, ma sotto  quella robusta corazza che mostra al mondo cela un cuore d’oro disperatamente bisognoso d’amore. Questo bisogno di essere amata si manifesta soprattutto  nei rapporti con l’altro sesso, in particolare con Falas e Gaess – i due protagonisti maschili che si contendono il suo cuore. 
Falas – uno dei quattro  Carnificēs – è l’unico capace di farle provare sensazioni forti e intense e non è un segreto; ha conquistato fin dalla sua primissima comparsa anche il mio cuore.  
Gaess – il ragazzo dagli occhi acqua marina – quello che è capace di infonderle la sicurezza e l’affetto di cui ha bisogno, semplicemente, avvolgendola in un caldo abbraccio. 
So che molti di voi non apprezzano i triangoli amorosi, ma il mio consiglio è quello di mettere da parte i vostri pregiudizi e non farvi condizionare da questi, perchè Calen ha già fatto la sua scelta e non ci fa patire le pene dell'inferno torturandoci con tira e molla che in molti non apprezzano. 
«Lo ami?»Sgranai gli occhi. «Amo te.»Guardò fuori dalla finestra, accennando un passo verso di essa. Per un millesimo di secondo mi sembrò che non mi credesse. Poi le sue mani si impadronirono del mio viso e le sue labbra si unirono alle mie in un bacio di divorante passione.Volli ardentemente il suo corpo sul mio, le sue dita sulla mia pelle, la sua bocca tracciarmi una scia di ghiaccio e di fuoco dal mento al ventre. Aveva un sapore così buono che avrei voluto che il nostro bacio non avesse mai fine.
Si staccò quel tanto che bastava per sussurrarmi: «Volevo sentirtelo dire».Morii per quanto fu bello il suo sorriso di sollievo. Lo abbracciai forte, inspirando a pieni polmoni il suo profumo. «Amerò sempre te.»
Se avete letto le mie recensioni dei romanzi precedenti sapete bene che non sono una fan di Gaess e che sono schieratissima nel #TeamFalas. E anche in quest'ultimo romanzo della serie non ho potuto far altro che tifare per lui in ogni momento,  ma vi consiglio comunque di non sottovalutare affatto Gaess perché riserva delle sorprese speciali. Se avete letto i romanzi precedenti e raccolto i piccoli indizi che la Cilli ha seminato qui e la tra le pagine sono certa che sarete  super curiosi di scoprire tutto su di lui...
Ma mi sto sbottonando troppo, e se non sto attenta rischio davvero di svelarvi troppi segreti. Quindi è giunto il momento delle mie ultime considerazioni, che sono per il finale.
L’epilogo è stato fantastico, anche qui troviamo abbondanti colpi di scena che mi hanno incatenata al mio kindle fino all’ultima riga, purtroppo devo ammettere che lo avrei apprezzato maggiormente se avessi letto anche la saga La regina degli inferi – serie che ho intenzione di recuperare al più presto  ma non vi preoccupate se come me non l'avete letta perchè apprezzerete sicuramente questa conclusione. 
Il mio voto:






3 commenti:

  1. Thank you so much!!! Sono felicissima che questi quattro pazzerelli ti abbiano conquistato :D ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prego cara ♥
      Mi hanno conquistato e mi mancheranno ;)

      Elimina
  2. Ciao, io ti scrivo per ricordarti della sfida del FANDOM BOOK CONTEST (che trovi a questo link: http://raggywords.blogspot.it/2016/09/fandom-book-contest-sfida-uno.html ), perchè ti ho inviato una mail, ma non ho avuto tue notizie :(
    Sei ancora interessata? Lo sapevi e ci stavi solo pensando lol? Nel caso fosse così ti prego di scusarmi e di ignorare questo messaggio c:
    Nel caso volessi essere avvisata sul blog le prossime volte, potresti avvisarmi? Grazie c:
    Rainy

    RispondiElimina