lunedì 31 ottobre 2016

RECENSIONE: PER SEMPRE CON TE - KATIE MCGARRY

Titolo: Per sempre con te

Serie: Thunde Road#2

Autrice: Katie McGarry

Casa Editrice: Harper Collins

Data di pubblicazione: ottobre 2016

Pagine:

Trama:

La diciassettenne Breanna può essere definita con due parole: semplice e responsabile. Per lei il rispetto delle regole è tutto, finché una notte non rimane invischiata in una situazione di cyberbullismo per un suo comportamento non proprio da prima della classe, in cui Thomas "Rasoio" Turner ha il ruolo principale. Il suo mondo perfetto e ordinato, così, viene scosso dal profondo. Thomas "Rasoio" appartiene al club motociclistico dei Reign of Terror dove le brave ragazze come Breanna non sono contemplate. Ma quando capisce che lei è sotto ricatto per una foto compromettente in cui loro due compaiono insieme, decide che è arrivato il momento di mettere da parte le regole non scritte dei Terror. I due fanno un patto: Rasoio tirerà fuori Breanna dal brutto guaio in cui si è cacciata; lei, in cambio, lo aiuterà a venire a capo di un mistero interno al club, di cui nessuno ha intenzione di parlare. Dopo di che ognuno riprenderà la propria vita. Ma più passano del tempo insieme e più il feeling tra loro aumenta, senza che nessuno dei due possa fare qualcosa per contrastarlo. Rasoio e Breanna si troveranno entrambi costretti a camminare ognuno sul filo delle proprie regole per poter scoprire chi sono, che cosa vogliono e dove andranno in un futuro non troppo lontano.

Cosa Penso:
Il ragazzo che tutti vedono, ma nessuno conosce sta con la ragazza che tutti conoscono, ma nessuno vede.
Adoro Katie McGarry e credo che non sia un segreto per nessuno, è una delle mie autrici preferite di romanzi young adult perché ha un talento eccezionale nel sapere scrivere libri per ragazzi toccando argomenti non banali, ma al contrario, complessi e molto spesso dolorosi. E lo fa con un tatto estremo colpendo le corde più profonde del cuore dei lettori e riuscendo così ad emozionare non solo i lettori più giovani a cui questi libri sono indirizzati, ma anche lettori un po’ più grandicelli che hanno lasciato da diverso tempo lo splendido periodo dell’adolescenza.
Con il secondo capitolo della serie Thunder Road, “Per sempre con te”,  Katie non si è affatto smentita, ma ancora un volta ha ampiamente riconfermato la sua bravura, scrivendo una storia che ha saputo emozionarmi profondamente e ancora una volta mi ha fatto innamorare dei suoi favolosi personaggi.

Nel primo romanzo della serie “Ovunque con te” (click sul titolo per la mia recensione) abbiamo conosciuto il Reign of Terror – il club di motociclisti in cui i componenti sono strettamente uniti da un forte legame di fratellanza, lealtà e fiducia reciproca.  Abbiamo conosciuto Emily e Oz, assieme a loro abbiamo dato una sbirciatina all’interno del mondo del club. Ci siamo affezionati a loro, e ci siamo emozionati con la loro dolcissima storia, ma ora è giunto il momento di conoscere due nuovi protagonisti attorno cui ruotano le vicende del nuovo libro.
Breanna – Bree – Miller e Thomas – Rasoio – Turner protagonisti e voci narranti a pov alterni.

A prima vista Bree e Rasoio sembrano due ragazzi agli antipodi della scala sociale, brava ragazza lei e testa calda scapestrata lui, ma in realtà sono molto più simili di quanto si possa pensare e se ne rendono conto anche loro appena le loro strade si incontrano.
Breanna Miller è la classica ragazza modello, la quinta in una famiglia di nove fratelli, è la figlia responsabile su cui i suoi genitori, impegnatissimi nel loro lavoro, fanno affidamento per mandare avanti la famiglia e badare ai bambini più piccoli.
Breanna ha diciassette anni ed è una delle ragazze più brave della scuola grazie ad un intelligenza sopra la media che per lei è sempre stata un problema.
Bree è una ragazza speciale, lei infatti riesce a risolvere ogni genere di problema con estrema facilità, riesce a memorizzare ogni genere di informazione che apprende semplicemente leggendo, anche le informazioni più inutili una volta memorizzate continuano a ronzarle in testa. Se per molti questa dote può essere considerata una gran figata, per lei è un problema che la fa sentire inadatta e inadeguata. E odia il suo essere speciale, perché a scuola è sempre stata etichettata come la ragazza strana, e tutto quello che desidera è uniformarsi ai suoi compagni di classe. Per questa ragione decide che l’ultimo anno di liceo vuole cambiare. Vuole essere una ragazza normale, vivere come una vera diciassette ed essere un po’ meno
responsabile.
Quello che non si aspetta è di finire nei guai per voler essere come le sue coetanee. E non si aspetta minimamente di attirare l’attenzione di Thomas Turner altrimenti noto come Rasoio.
Rasoio è tutto tranne che un bravo ragazzo.
Ha diciotto anni appena compiuti e da poco ha ricevuto il giubbetto di pelle con lo stemma del club, diventando a tutti gli effetti un membro dei Reign of  Terror, realizzando così il suo grande sogno di tutta una vita.
Rasoio è una testa calda, uno dei membri più problematici del club. Parla poco e agisce senza riflettere mettendosi spesso nei guai, guai seri.
È il più classico dei bad boy: sguardo minaccioso capace di far tremare le ginocchia,  corpo tatuato e muscoloso e una rombante motocicletta. Tutto in lui urla pericolo! Di fatti la prima volta che Bree lo incontra  di notte in un parcheggio buio è totalmente terrorizzata. Ma ci mette poco capire che Rasoio, come tutti i bad boy, ha un cuore d’oro capace di battere come un pazzo per la persona a cui tiene di più al mondo, e pronto a tutto per proteggerla quando finisce nei guai minacciata da bulli.
Tra Breanna e Rasoio si instaura immediatamente un rapporto adorabile e dolcissimo, un rapporto dove lui cerca di proteggerla dai bulli che minacciano tutto il futuro che lei ha sempre sognato e su cui sta lavorando duramente, e dove lei cerca di scoprire alcune verità che potrebbero cambiare per sempre l’esistenza di Rasoio, perché da quelle verità dipende la sua fiducia nei confronti del club – l’unica famiglia che ha avuto e su cui ha sempre potuto contare.
Il club è stato la mia famiglia, la mia roccia, il mio porto nella tempesta, e quello che sto per fare potrebbe costarmi per sempre la mia famiglia.
Breanna e Rasoio.
Rasoio e Breanna.
Insieme sono la dolcezza.
Nessuno avrebbe mai pensato potessero essere così perfetti insieme, ma invece lo sono. I sentimenti che provano l’uno nei confronti dell’altra crescono velocemente alimentati da un attrazione bruciante e divorante che toglie il respiro. Piano piano imparano a conoscersi, e superano i pregiudizi che avevano l’uno nei confronti dell’altra.
«Ho odiato Snowflake per così tanto tempo» dice. «Ma poi ho conosciuto te. E tu sei la persona che tutta questa città ha infangato, una persona che appartiene a un gruppo che mi è stato insegnato a ritenere il male personificato, e tu sei l'unica persona in grado di farmi sentire bella in ogni mio aspetto.»
Breanna scopre che le voci che ruotano attorno al club sono solo menzogne e anche se in un primo momento non riesce a fidarsi del tutto del Terror, si rende che Rasoio non è affatto un piccolo criminale in erba come lo dipingono i pettegolezzi. E anche Rasoio si rende conto  Bree è molto diversa da quello che credeva, è una ragazza super intelligente, ma anche super coraggiosa e soprattutto bellissima, una ragazza che vuole proteggere e che scopre di amare follemente come non ha mai amato nessuno.
E se ti dicessi che non so cos'è l'amore?» chiede come soppesando le parole. «Sì, so quello che ho letto in proposito – nei libri di scuola, nei saggi di psicologia e nei romanzi, ma non posso definirlo con precisione. Tipo, so di amare i miei genitori, i miei fratelli e sorelle e Addison, ma è quello che ci si aspetta ed è il solo genere di amore che conoscevo. Ha sempre fatto parte di me. Poi, però, ho incontrato te...»
Tace. 
 Io amavo mia madre. Amavo mio padre. Amavo Olivia, Oz, Chevy, Violet e questo club. Dopo ho incontrato Breanna e l'emozione di stare con lei non ha nulla a che fare con quella definizione di amore. È straziante, struggente e dà dipendenza. È spaventoso e calmo, folle e sereno. È contemporaneamente un milione di cose, è qualcosa che non capisco e senza il quale non voglio mai vivere.
«Ti direi che neppure io so cos'è. Ma, se dovessi definirlo, sarebbe come quando sto con te.»
Tra i vari problemi che i due protagonisti sono costretti ad affrontare Katie McGarry ha costruito una storia d’amore coinvolgente e che fa palpitare il cuore di noi lettori romantici.
È impossibile non affezionarsi ai personaggi. Breanna è adorabile e ci si affeziona a lei rapidamente ed è inevitabile soffrire assieme a lei per il suo disagio nell’essere una ragazza speciale, ma anche per la paura che prova nel essere minacciata dai bulli che vogliono rovinarla.
Rasoio mi ha conquistata sotto tutti i punti di vista, mi aveva incuriosita fin dal primo libro della serie, ma non credevo che potesse competere con Oz ( Ovunque con te) o con Noah e Isaiah (serie Pushing the Limits), ma invece la McGarry mi ha sorpreso creando un altro personaggio maschile degno di nota, un protagonista maschile che è un duro dal cuore tenero e lo si percepisce in ogni pagina narrata attraverso il suo punto di vista, perché il dolore e la tristezza che gli dilaniano il petto sono riuscita a sentirla tutto sulla mia pelle.

Concludo questa recensioni consigliandovi calorosamente questo libro, perché la McGarry ha scritto un'altra storia fantastica utilizzando tematiche attuali, come bullismo e tragedie familiari, trattandole come sempre con estremo tatto e delicatezza e il risultato è una storia che coinvolge, emoziona e toglie il fiato.
Personalmente non vedo l’ora di leggere il terzo capitolo della serie, il cui titolo in lingua originale è  Long Way Home” che ha come protagonista Chevy e Violet – che non vedo l’ora di conoscere. Speriamo solo che esca presto!
Il Mio Voto:


13 commenti:

  1. Che bella recensione *-*
    Non vedo l'ora di leggerlo!

    RispondiElimina
  2. Ciao Frency! L'ho proprio finito ieri. Bellissimo... concordo con il tuo rating, è assolutamente da 5 stelle. La McGarry mi piace perché anche se sembra utilizzare plot banali (il bad boy e la brava ragazza) in realtà i suoi libri sono del tutto fuori dai soliti stereotipi. La amo. *__*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alice,
      sono d'accordissimo con te, le sue storie ricalcano i classici schemi degli young adult, ma aggiunge quel qualcosa che li rende straordinari!

      Elimina
  3. Frency ciao!
    I personaggi appena accennati nell'altro libro mi ispiravano già, ma dopo aver letto la tua recensione ne sono ancora più convinta e questo libro finisce direttamente in whis list

    RispondiElimina
  4. Ciao Frency quanto cuore in queste parole, voglio assolutamente leggere questi libri ❤️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ely, la mcgarry è un must read, è fantastica!

      Elimina
  5. La McGarry non sbaglia un colpo io ne sono innamorata e non vedo l'ora di avere tra le mani questo libro, la tua recensione splendida ha solo fatto aumentare la mia curiosità :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao,
      se ami la McGarry vedrai che non ti deluderà nemmeno stavolta. Questo libro è fantastico!

      Elimina
  6. Ciao, Frency! Purtroppo questa lettura non mi è piaciuta così tanto come credevo, amo l'autrice ma in questo caso mi ha delusa e l'unica nota positiva della storia è Rasoio che ho adorato. Però sono molto curiosa del prossimo, Violet e Chevy mi ispirano dal primo libro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Jess, mi dispiace che non ti sia piaciuta fino in fondo e che ti abbia delusa. Anch'io non vedo 'ora di conoscere Chevy e Violet. Chevy mi intriga anche a me fin dal primo libro ;)

      Elimina
  7. Ciao Frency questo me lo devo ancira leggere,credo che nn mi deluderà come gli altri del resto😀
    La McGarry e favolosa.

    RispondiElimina