martedì 24 marzo 2015

RECENSIONE: THOUGHTFUL - S.C STEPHENS

Titolo: Thoughtful

Serie: Toughtless #1.5

Autrice: S.C. Stephans

Casa Editrice:  Sphere – Inedito in Italia

Anno di pubblicazione: 2015

Pagine: e-book

Trama:

Ogni storia ha due punti di vista, e questo nuovo libro sull’epica storia d’amore tra Kiera e Kellan e mostrata attraverso gli occhi di lui.
Tutto ciò di cui Kellan ha bisogno è la sua chitarra e pezzi di carta bianca dove scrivere le sue canzoni. Cresciuto in una casa senza affetto e senza amore, i suoi genitori lo hanno sempre fatto sentire un nullità.
Ora la sua vita è cambiata. È confortevole: La musica, la sua band e le innumerevoli donne facili… fino a che incontra lei.
Kiera per la prima volta gli fa provare qualcosa. Lo fa sentire amato per la prima volta in vita sua, e gli fa capire che vale qualcosa. Ma c’è un problema – lei è la ragazza del suo migliore amico.
Kellan pensava che le sue difese emotive fossero solide come una roccia, ma Kiera con le sue indecisioni porta scompiglio nel suo cuore e nella sua anima, cambiandolo per sempre.
Perdere Kiera non è un opzione.


Cosa Penso:

Ho appena terminato la lettura di Toughtful novella della serie Toughtless di S. C. Stephens. La novella ci narra la stessa storia che ci viene narrata nel primo romanzo della serie Il fruttoproibito – ma questa volta la voce narrante non è più l’odiosissima Kiera Allen ma bensì la rockstar più affascinante che esista al mondo: Kellan Kyle.
Non ho intenzione di svelarvi molto sulla trama di questo romanzo, credo che ormai la storia narrata la conoscano tutti. Ma se volete saperne di più potete leggere la mia recensione sul Frutto proibitofacendo click sul titolo.  
Molto probabilmente questa recensione sarà un delirio in piena modalità fangirlin su quanto è figo, su quanto è sexy e su quanto Kellan Kyle mi ha letteralmente conquistata.
Quindi per non scrivere una serie sconclusionata di pensieri andiamo con ordine e sviluppiamo un punto alla volta sulla complessa vita della nostra rockstar preferita.

"Il sesso era liberatorio per me. Mi faceva sentire parte di qualcosa di più grande , mi faceva sentire a contatto con il mondo attorno a me. E io avevo bisogno di sentirmi in quel modo. La mia vita era piena di spazi vuoti da riempire."

Con questa novella abbiamo, finalmente, la possibilità di conoscere meglio Kellan – perché qui ci apre totalmente il suo cuore e si mette completamente a nudo mostrandoci il lato più dolce e sensibile della sua anima. E questo viaggio nella sua mente è davvero bellissimo, commovente e doloroso. Perché Kellan non ha avuto una vita facile. Affatto. E spezza il cuore, credetemi ragazzi.

Ad una prima vista superficiale, Kellan può sembrare la classica rockstar con una vita sregolata fatta di sesso sfrenato con ogni donna che si concede a lui solo per una notte. Ma la realtà è molto diversa da come appare, in lui c’è molto altro. Ci sono dolore e sofferenza radicati profondamente nella sua anima che lo spingono a comportarsi in quel modo.

"Non sapevo il perchè, ma c’era qualcosa nel tocco umano che parlava direttamente alla mia anima. Una pacca sulla schiena data da un mio amico poteva alterare completamente il mio stato d’animo, mentre la mano di una ragazza che mi correva lungo la coscia mi metteva immediatamente nelle condizioni di agire. Era una potente e inspiegabile connessione che condividevo con le persone quando invadevano il mio spazio personale, non aveva importanza se loro capivano il significato o meno. E proprio qui adesso, questa strana ragazza che mi sta accarezzando sta accendendo in me qualcosa di potente ed estremamente sensuale."

Il tutto è nato dall’orribile rapporto che aveva con i genitori.
Suo padre lo ha maltratto, picchiato, ha abusato di lui per anni. Lo ha definito nullità per tutta la vita, ed è proprio così che Kellan si sente. Un buono a nulla, una persona che non vale niente e che non merita amore.
Un amore di cui lui ha un bisogno disperato. 
Un amore che va a ricercare nei modi più disparati. È propria questa la ragione del suo puttaneggiare (scusate il francesismo, ma questo è il termine che Kellan usa per descrivere il suo modo di comportarsi) – lui ha bisogno di un briciolo di calore umano. Un calore umano che prova solo quando si rotola tra le lenzuola con una donna qualunque.
Solo quando Danny e Kiera entrano nella sua vita si rende conto che  il suo modo di comportarsi non è amore. Perché l’amore è tutta un'altra cosa.
L’amore è quello che Danny e Kiera provano l’uno per l’altra.
E improvvisamente e del tutto inaspettatamente si trova ad invidiare il loro rapporto.
Le coccole sul divano, le carezze sul viso, i baci affettuosi che non hanno niente a che fare con il sesso ma sono pure dimostrazioni di affetto sono tutte cose che Kellan non ha mai sperimentato sulla sua pelle, ma ne ha un bisogno disperato. Vuole anche lui un contatto fisico più profondo rispetto a quello che è solito avere con le donne. Ne ha un bisogno bruciante.
Ma nel profondo del suo cuore sa che non proverà mai niente di simile perché lui è una nullità totale.

“Nessuno mi aveva mai toccato così. In un modo non sensuale. Un tocco per la pura gioia del contatto, senza piani o programmi. Guardare il loro legame era quasi troppo doloroso da sopportare, ma non riuscivo neanche a distogliere lo sguardo. Era così che doveva essere l’amore? Calma, felice e serena? Non avevo mai pensato all’amore in quel modo. Nel mio mondo amore significava dolore. E io cercavo in tutti i modi di evitare il dolore.”

Il tutto si complica quando tra lui e Kiera inizia a crearsi un legame speciale, a seguito della partenza di Danny. Con Danny fuori dai giochi il loro rapporto diventa sempre più profondo. Kellan è l’unico che riesce a spazzare vie le inquietudini di Kiera per la lontananza di Danny, e quando sono insieme, lei non sente la mancanza del suo ragazzo. Nel giro di pochissimo tempo i confini della loro amicizia divengono sempre più labili, trasformandola in qualcosa di più profondo e intimo. Ogni volta che sono vicini non possono fare a meno di toccarsi ed accarezzarsi, e ad ogni tocco la pelle si infiamma, il loro respiro accelera, il cuore perde dei battiti e Kiera e Kellan non riescono più a controllare la fortissime attrazione che provano l’uno nei confronti dell’altra e inevitabilmente la passione tra i due si accende.
Kellan è diviso tra due fuochi.
Combattuto tra i sentimenti che prova per Danny, il suo migliore amico per cui prova un affetto fraterno, e il nuovo sentimento che prova per la dolce ragazza che giorno dopo giorno conquista sempre di più il suo cuore. Lui sa che dovrebbe starle lontano. Sa di non essere alla sua altezza: lei è bellissima, dolce, intelligente e soprattutto non sua. 

"Hai appena fatto sesso con la donna che è nei tuoi pensieri ogni secondo di ogni giorno, una donna che è innamorata del tuo migliore amico, un migliore amico che significa tutto per te, un migliore amico che hai pugnalato alle spalle facendo sesso con “l’amore della sua vita” cinque secondi dopo la loro rottura. Ecco cosa hai appena fatto."

Ma le cose diventano ancora più complicate quando capisce che i suoi sentimenti non sono affatto unilaterali ma fortemente ricambiati. A questo punto Kellan capisce che non è importante se lei appartiene ad un altro, non hanno importanza le conseguenze, lui è innamorato per la prima volta e sa che non può lasciarla andare senza combattere. Anche se significa soffrire o far soffrire qualcuno a cui tiene terribilmente.

davvero cosi incompressibile per lei?
Io sono innamorato di te. Ti sei data a me e poi sei corsa da lui, tra le sue braccia.
Mi. Hai. Ucciso.



Da questo punto la storia diventa dolorosa. I suoi sentimenti struggenti per la ragazza del suo migliore amico spezzano il cuore.
Fa male vedere il modo in cui Kellan si strugge d’amore per Kiera.
Fa male vedere il modo in cui Kiera ripetutamente lo respinge o lo illude di aver preso una decisione.
Tutta la sofferenza di Kellan la prova anche il lettore sulla sua pelle.  L’altalena straziante che Kiera mette in atto in questo romanzo è quasi più dolorosa in questo romanzo piuttosto che nel primo della serie, ed è impossibile non odiare la protagonista femminile per il suo comportamento.

Ok, sto parlando troppo di Kellan Kyle. È il caso che mi fermi qui. Tanto ormai lo avete capito tutti quando questo personaggio maschile mi ha conquistata.

Se devo muovere una critica a questo romanzo, ed è la ragione per cui non ho dato il massimo punteggio, è la lunghezza.
Sono 561 pagine che narrano una storia già letta e già conosciuta. 561 pagine che ripercorrono passo per passo “Il frutto proibito”- non fraintendetemi -  la storia mi è piaciuta, essere nella testa di Kellan e leggere i suoi pensieri e conoscere i suoi turbamenti, le sue emozioni e i suoi sentimenti è stata un esperienza bellissima, ma credo che se l’autrice avesse tagliato alcune parti sarebbe stato molto più interessante e scorrevole.
Per questa ragione il mio voto è quattro stelline.

Il mio voto:




Le traduzioni di trama e citazioni sono fatte da me. Prendetele pure se volete ma siete pregati di citare la fonte. Grazie 



6 commenti:

  1. Prima o poi inizierò questa serie, promesso :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, devi leggerla!! La protagonista femminile è odiosa ma Kellan vale davvero la pena ^_^

      Elimina
  2. Ciao a tuttii.. ho appena finito di leggere tutti e 3 i libri della serie thoughtless e mi hanno fatto impazzireeee li ho adorati in ogni pagina.. quando ho letto che la scrittrice aveva scritto la storia dal punto di vista del fantastico Kellan mi sono venuti i brividiii...
    Per questo vi chiedo se qualcuno di voi sa quando Thoughtful uscirà in Italia??

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. ho letto i primi 3 libri della serie e volevo sapere se qualcuno sa dirmi se è già uscita la versione italiana di Thoughful (ovvero il pov di Kellan). sono mesi ke cerco su internet ma nn sn riuscita a trovare nnt :( vi prego muoio dalla voglia di leggerlo..se qualcuno sa dove trovarlo sarebbe cosi gentile da dirmelo.
    Vi ringrazio in anticipo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Kiara, purtroppo in italiano ancora non è uscito. Ho sentito dire che la leggereditore ne aveva acquistato i diritti, ma è una notizia abbastanza vecchia e nessuno ha dato notizia di una pubblicazione qui da noi! Provo ad informarmi in giro e appena so qualcosa lo comunicherò qui sul blog o sulla pagina facebook ;)

      Elimina