lunedì 12 marzo 2018

RECENSIONE: LA REGOLA DELL'AMICO - KRISTEN CALLIHAN


Titolo: La regola dell’amico

Serie: Game on#2

Autrice: Kristen Callihan


Casa Editrice: Always Publishing

Data di pubblicazione: 1 marzo 2018

Pagine:

TRAMA:
UNICA REGOLA, CON UN AMICO... MAI! 
Gray non fa amicizia con le donne. Ci fa solo sesso. 
La super star del football Gray Grayson ha sempre avuto ben chiaro come vivere la propria vita: godersi ogni momento come fosse l’ultimo. È quello che ha sempre fatto con il football, le amicizie e la schiera di donne prostrate ai suoi piedi. Ma uno scambio di SMS con la figlia del suo agente, complice una cinquecento del colore di una gomma da masticare, sta per scombussolare la sua visione delle cose. Prima che se ne accorga, Ivy Mackenzie diventa la sua migliore amica a distanza, l’unica persona con cui abbia voglia di parlare. Ma quando per la prima volta si ritrovano uno di fronte all’altra, tutto si complica. Ivy diventa il suo unico pensiero. 
Ivy non fa sesso con gli amici. 
Soprattutto non con un certo giocatore di football e con un cliente di suo padre. Questa è la sua regola d’oro, non importa quanto sia attratta da Gray. Il suo nuovo migliore amico è irriverente, puro fascino e sensualità, ed è completamente off-limits. Ma è sempre più difficile mantenere le distanze, in particolare ora che Gray sta sfoderando tutte le sue armi per sedurla. Il suo migliore amico si sta velocemente trasformando nel ragazzo più irresistibile che abbia mai conosciuto. Un esperto giocatore come Gray metterà in campo tutte le sue abilità, ma riuscirà a sconfiggere la temuta regola dell’amico e vincere il cuore di Ivy? 
Tutto è lecito in amicizia e nel football, inizia la partita!

Cosa Penso:



Per  una quindicina di giorni non sono riuscita a leggere niente, credo che almeno una volta nella vita sia capitato a tutti i lettori di attraversare un periodo più o meno lungo di blocco, un merdosissimo periodo in cui non si trova soddisfacente nessun libro e non si ha voglia di leggere niente. Un periodo orrendo per dirla in parole povere, soprattutto se siete avidi lettori che, come la sottoscritta, non riuscite a rilassarvi senza un bel romanzo tra le mani.
Dopo quindici giorni in cui ho iniziato e abbandonato diverse letture ero, ormai, sull’orlo della disperazione, certa che non sarei uscita tanto in fretta da questo periodo si stallo e quando ho iniziato “La regola dell’amico”, secondo capitolo della serie Game on, di Kristen Callhian ero certa che sarebbe andato incontro allo stesso infausto destino delle letture che lo hanno preceduto; ovvero abbandonato fino a data da destinarsi.  Be, sappiate solo che ho commesso un enorme giudizio di valutazione, mi sono bastate poche pagine di lettura e alcuni minuti con il naso immersa nel mio kindle per trovarmi irrimediabilmente intrappolata nelle maglie della storia.
Colpita.
Catturata.
Conquistata.
Tutto ciò in pochissimi istanti.
Se avete letto il primo capitolo della serie Game on – “La partita vincente” (Click sul titolo per la mia recensione) sono certa che ricorderete Gary Grayson, il migliore amico di Drew Baylor. Ecco, proprio lui insieme alla new entry Ivy Mackenzie sono i protagonisti di questa nuova avventura firmata Kristen Callhian.

Gray Grayson non è solo un famoso campione di football in lizza per entrare nel NFL,  ma è da sempre un play boy impenitente con un atteggiamento intraprendete e del tutto disincanto con le donne. Lui ama divertirsi e ama farlo senza impegno, vive ogni istante della sua vita come se fosse l’ultimo, ed è sempre stato così sia con il football che con gli amici e le ragazze.

«Vivi ogni giorno al suo massimo, Gray. Apprezza la vita a pieno, promettimelo».
E l’ho fatto. Lo faccio ancora. Vivo il momento. Me lo godo. Faccio il pieno di vita e fanculo il resto. È semplice, davvero. Faccio festa perché è divertente. Mi godo le donne perché le amo. Amo il loro profumo dolce, la loro risata musicale e le loro curve morbide. Gioco a football perché è il gioco più fottutamente bello sulla terra. E ha funzionato quasi sempre. Mi sono divertito.
Ma tutto il suo mondo è destinato a cambiare e il merito è di una 500 rosa big bubble e di uno scambio di SMS con la proprietaria dell’auto.
Quando il suo agente gli presta la microscopia 500 rosa della figlia, Ivy Mackenzie, lui di certo non si aspetta di stringere una profonda amicizia con quella ragazza. Del resto non si conoscono e vivono ad un oceano di distanza, ma adorano chiacchierare e scambiarsi messaggini a qualsiasi ora del giorno e della notte e nel giro di pochissimi giorni diventano amici, migliori amici a distanza per essere precisi. Ma quando per la prima volta si trovano faccia a faccia tutto diventa dannatamente complicato; si piacciono all’istante e l’attrazione che provano l’uno per l’altra è ingombrante e irresistibile.
«Perché pensi che gli alcolisti non bevano solo un altro drink, una volta che sono sobri? Perché i drogati non si fanno un’ultima dose? Perché solo una volta non è mai abbastanza. Non quando è l’unica cosa che bramano». E che Dio mi aiuti, perché la verità è che Ivy è diventata come una brama che ho nel sangue, che scorre dentro di me densa e bollente.
Diventano l’uno il pensiero fisso dell’altra, ma se credete che la questione sia facilmente risolvibile vi sbagliate di grosso perché Ivy ha una regola fondamentale che non ha nessuna intenzione di infrangere: MAI LASCIARSI COINVOLGERE DA UN AMICO. MAI! Soprattutto se l’amico in questione è il migliore amico che una ragazza possa desiderare e non importa se è sexy da morire ed irresistibile come il peccato e sfodera tutte le migliori armi in suo possesso per cercare di sedurla, lei non è intenzionata a cedere.
Voi cosa dite? Riuscirà Gray - Gray a far capitolare la sua ragazza preferita? Per scoprirlo dovete fare una cosa soltanto: leggere questa storia.
Fin da subito, l’ho irrevocabilmente collocato nella zona amici, perché non volevo coltivare sentimenti più profondi per un ragazzo che so essere un playboy e che mi tratta come il suo miglior amico. E questo andava bene, perché io voglio l’amicizia di Gray. Mi è molto cara.
Solo che adesso mi chiedo se abbia fatto un errore. Saremmo stati più che amici se io non avessi tracciato quella linea nella sabbia? Ma i “se” non importano; siamo amici ora e in nessun modo metterò a repentaglio l’amicizia per il sogno di qualcosa di più.
Quando la scorsa estate vi ho parlato di “La partita vincente” avevo menzionato alcuni elementi della storia che non mi avevano fatto impazzire, ma che al contrario, mi avevano lasciata un po’ perplessa impedendomi di dare il punteggio massimo al romanzo, ma questo secondo libro della serie è semplicemente perfetto.
Perfetto.
Non c’è nulla che non mi sia piaciuto o che mi abbia fatto arricciare il naso, ma al contrario ho letto tutta la storia con un sorrisino idiota stampato sulle  labbra perché questo libro ha tutte le carte in regola per diventare una di quelle letture indimenticabili che si guadagnano di diritto un posticino d’onore nelle letture top del mese.
La regola dell’amicoè uno sport romance talmente accattivante, divertente, sexy e romantico che non può far altro che incatenare il lettore al proprio E-Reader, impedendogli di posarlo fino a che non si è giunti alla parola fine.
Se mi conoscete bene, dovreste sapere che io sono una fan folle non solo degli sport romance, ma soprattutto delle letture “Friends to Lover”, ma non commette l’errore di pensare che il mio pensiero su questo romanzo possa essere condizionato dal fatto che questo genere di storie sono le mie preferite, vi garantisco che non è così e vi basterà immergervi nella storia per capire che non sto mentendo. Vi basterà leggere le prime battute per innamorarvi dei personaggi e adorarli entrambi all’istante. Due personaggi che perforano le pagine per la loro genuinità e simpatia sorprendente.

Gray Grayson apparentemente può sembrare un ragazzone superficiale che vuole solo divertirsi nella vita, ma bastano poche battute per capire che dietro al casanova senza vergogna che ama le feste e i divertimenti, si nasconde molto altro. Si cela un cuore d’oro che batte come un pazzo per la sua migliore amica e un ragazzo irrimediabilmente segnato da un passato ingombrante che ha lasciato cicatrici indelebili nella sua anima.
Gray-Gray un metro e novantotto per centotredici chili di muscoli è in realtà un adorabile oraschiottone coccoloso, il migliore amico dolce e premuroso che ogni ragazza vorrebbe avere al proprio fianco, ma anche un amante dal fascino irresistibile che sprigiona erotismo da ogni poro. 
Ivy Mackenzy è una di quelle protagoniste che ho adorato all’istante. Una ragazza di ventun’anni che non ha ancora le idee chiare su quello che vuole fare da grande.
Lei è un’amazzone di un metro e ottantatre centimetri con curve morbide e dolci che si è sempre sentita inadeguata per la sua altezza, ma l’ho stimata perché riesce a fare delle insicurezze i suoi punti di forza usando una buona dose di auto-ironia. È divertente, simpatica ed intelligente e il suo umorismo brillante mi ha strappato sorrisi a profusione.
Nonostante l’abbia adorata per la maggior parte del tempo, devo ammettere che mi ha fatto un tantino ammattire quando confina Gray nella friend zone perché troppo spaventata all’idea di rovinare la splendida amicizia che condividono.  
 «Ivy, non posso più mentirti. Niente con te è solo un impulso. Tu sei l’unica che abbia mai avuto importanza davvero. Ti guardo e voglio baciarti. Toccarti». Gli si abbassano le palpebre, il suo sguardo è acceso e pieno di desiderio sulla mia bocca. «Voglio imparare tutto del tuo corpo, scoprire tutti quei punti segreti che ti fanno diventare pazza». Un refolo d’aria lascia le mie labbra e lui mi rivolge un sorriso per metà sofferente.
«Dio, voglio quelle cose, dolcezza. Le voglio da morire così tanto che…»
«Gray…»
«No. Fammi finire». Prende un respiro, le sue spalle si irrigidiscono. Il suo pollice mi sfiora il mento, leggero.
«Non voglio tra noi una patetica cosa da amici di letto. Voglio che tu sia mia. La mia ragazza. Voglio essere il tuo ragazzo. Il pensiero di te con qualcun altro… merda. Mi strappa il cuore».
Questa è stata una di quelle storie che senza chiedere il permesso e con prepotenza conquistano il cuore del lettore, e lo fa a colpi di romanticismo e divertimento, ma non è tutto qui perché dietro alle battute irriverenti e bollenti che si scambiano Ivy e Gray, dietro alle scene romantiche e sexy che condividono i due protagonisti, si nasconde una storia toccante e che scalda il cuore, la storia del passato del protagonista maschile ed è proprio questo che rende “La regola dell’amico” uno di quei romanzi capaci di far divertire pazzamente ed emozionare profondamente.
In conclusione è un romanzo che consiglio davvero a tutti, una lettura a cinque stelle che mi ha decisamente sorpresa positivamente. Ora non ci resta che attendere pazientemente il terzo capitolo della serie per conoscere meglio altri due protagonisti che abbiamo avuto il piacere di incontrare tra queste pagine; Fione Mackenzie – la sorellina di Ivy – e Dex. Personalmente non vedo l’ora!
Il mio voto:









1 commento:

  1. devo decidermi a leggere questa autrice. Amo gli sport romance

    RispondiElimina