martedì 21 luglio 2015

TEASER TUESDAY #10


Giorno a tutti ragazzi, è martedì… significa solo una cosa Teaser Tuesday.
Ricordo che è una rubrica a cadenza settimanale inventata dal blog Should be Reading. Come funziona? Semplicissimo, basta prendere un libro e aprirlo in una pagina a caso e trascrivere un piccolo pezzetto o teaser di quella pagina. La sola regola fondamentale è quella di non fare Spoiler!

Qui sotto trovate le semplicissime regole da seguire:

• Prendete il libro che state leggendo
• Apritelo in una pagina qualunque
• Condividete un teaser – un piccolo pezzetto – di quella pagina.
• Riportate il titolo, l’autore e la pagina del romanzo in modo che tutti possano aggiungere il romanzo alle loro Wishlist.


Il libro che ho scelto oggi per voi è un libro speciale per me, perché è stato il primo che ho letto del genere New Adult ed è quello che ha fatto da sparti acque ad uno dei generi che più amo, e quindi, avrà sempre un posticino speciale nel mio cuore. Un libro che non è piaciuto a tutti, ma quelli a cui è piaciuto lo amano davvero… sto parlando di uno “Splendido disastro” di Jamie McGuire e il teaser estratto oggi è uno dei miei pezzetti preferiti… lo so, ho barato non ho aperto una pagina a caso. Ma sono certa mi perdonerete, vero?

Estratto tratto da: "Uno splendido disastro" Jamie McGuire pagine159/160/161





«So che siamo incasinati, d’accordo? Io sono impulsivo, irascibile e ti sento dentro come mai mi era capitato. A volte ti comporti come se mi odiassi, un minuto dopo hai bisogno di me. Non faccio mai niente di giusto e non ti merito... ma maledizione, ti amo, Abby. Ti amo più di qualsiasi cosa o persona abbia mai amato. Quando ci sei tu non mi servono alcol, soldi, incontri né storie da una notte... tutto ciò che mi serve sei tu. Sei l’unica cosa a cui penso. Di
cui sogno. Sei tutto ciò che voglio.»
In quel momento capii che il mio piano era fallimentare: non potevo mostrarmi indifferente, ora che Travis giocava a carte scoperte. Quando ci eravamo conosciuti, qualcosa in noi era cambiato; di qualsiasi cosa si trattasse, avevamo bisogno l’uno dell’altra. Per ragioni che mi sfuggivano, io ero la sua eccezione e, per quanto avessi cercato di combattere i miei sentimenti, lui era la mia.
Scosse la testa, mi prese il viso tra le mani e mi guardò negli occhi. «Sei andata a letto con lui?»
I miei occhi si riempirono di lacrime mentre scuotevo la testa. Travis premette con forza le labbra sul e mie e sentii la sua lingua infilarsi decisa nella mia bocca. Incapace di controllarmi, lo afferrai per la maglietta e lo attirai a me. Lui mormorò qualcosa con quel a sua voce profonda, incredibile, e mi strinse tanto che ebbi difficoltà a respirare.
Qualche istante dopo si scostò. «Chiama Parker. Digli che non lo vuoi più vedere. Digli che stai con me», disse in un soffio.
Chiusi gli occhi. «Non posso stare con te, Travis.»
«Perché no?» esclamò lasciandomi andare.
Rimasi in silenzio, preparandomi alla sua reazione di fronte alla verità.
Scoppiò a ridere. «Roba da non credere. L’unica ragazza che voglio non mi vuole.»
Feci un respiro profondo: sapevo che mi sarei dovuta avvicinare alla verità più di quanto avessi fatto negli ultimi mesi. «America e io ci siamo trasferite qui per dare una svolta alla mia vita. O per evitare che ne prendesse una in particolare. Gli incontri, il gioco d’azzardo, l’alcol... è quello che mi sono lasciata al e spalle. Quando ti sto vicino... mi ritrovo tutto davanti, in un irresistibile pacchetto tatuato. Non ho fatto centinaia di chilometri per riviverlo.»
Travis sollevò il mento perché lo guardassi in faccia. «Meriti qualcuno migliore di me, lo so benissimo. Ma se esiste una donna fatta per me... be’, sei tu. Farò tutto il necessario, Pidge. Mi ascolti? Tutto.»
Mi liberai dalla sua presa vergognandomi perché non potevo dirgli la verità. Ero io quella che non era al ’altezza, quella che avrebbe rovinato tutto. Avrei rovinato anche lui. Un giorno mi avrebbe odiato e non avrei sopportato il suo sguardo quando fosse giunto a quella conclusione.
Travis tenne la porta chiusa con la mano. «Smetterò di combattere non appena mi sarò laureato. Non berrò più neanche un goccio. Ti darò il lieto fine, Pigeon. Se crederai in me, ce la farò.»
«Non voglio che tu cambi.»
«Allora dimmi cosa devo fare. Dimmelo e lo farò», supplicò.
Qualsiasi desiderio di stare con Parker era svanito da tempo e sapevo che era a causa dei sentimenti che provavo per Travis.
Pensai alle due possibilità che avevo di fronte: rischiare fidandomi di Travis, oppure allontanarlo e vivere una vita senza di lui.
Entrambe le decisioni mi terrorizzavano.
«Mi presti il telefono?» chiesi.
Lui aggrottò la fronte, perplesso. «Certo», disse estraendolo dal a tasca.
Composi il numero e chiusi gli occhi quando sentii gli squilli.
«Travis, che diamine...? Sai che ore sono?» esclamò Parker con voce irritata..
Sentii il cuore in fibrillazione. Non avevo considerato che Parker avesse il numero di Travis..
Le parole mi uscirono in qualche modo dal e labbra tremanti. «Scusami se ti chiamo così tardi, ma era una cosa che non poteva aspettare. Io... non posso venire a cena con te mercoledì.»
«Sono le quattro del mattino, Abby. Che succede?»
«Non posso più vederti.»
«Abs...»
«Sono... piuttosto sicura di essere innamorata di Travis», dissi preparandomi alla reazione.
Dopo alcuni istanti di silenzio chiuse la comunicazione.
Con lo sguardo fisso a terra, restituii il cellulare a Travis. Mi feci coraggio e lo guardai: sul suo volto si susseguirono confusione, turbamento e adorazione.
«Mi ha sbattuto il telefono in faccia», feci con una smorfia.
Lui mi studiò con un’aria di cauta speranza. «Tu mi ami?»
«Sono i tatuaggi», risposi con un’alzata di spalle.

Per oggi è tutto ragazzi!!! Commentate lasciandomi i vostri Teaser, trovo che questo sia un modo utilissimo per aggiungere romanzi alle nostre infinite WL. 


6 commenti:

  1. Ho letto molti pareri cattivi su questo libro che mi hanno fatto rimanere scettico nel leggerlo, quindi non so se lo farò mai :/ probabilmente no

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'è chi lo ha amato follemente e chi no... io personalmente l'ho adorato, è stato il mio primo new adult e mi è entrato nel cuore ;)

      Elimina
  2. È molto carino questo libro! Anche per me è stato uno dei primi New Adult, ma non so se leggere anche gli altri della serie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sto leggendo tutti quelli che vengono pubblicati sui Maddox Brother e ho letto anche il pov di Travis "Il mio disastro sei tu" è una serie che mi piace tanto. Non ho ancora letto l'ultima serie della McGuire quella che uscita il mese scorso, ho sentito pareri contrastanti ma prima o poi la leggerò per farmi un idea mia!!!

      Elimina
  3. Ciao :)) io ho letto i primi tre di questa serie..sinceramente mi è rimasta indifferente sia perchè a me Travis non mi piace come personaggio e sia perchè la storia è un pò sempre la stessa ma alla fine l'ho letto come lettura leggera ed effettivamente ha uno stile che scorre liscio liscio :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho un debole per i bad boy e Travis mi ha conquistata!!! Poi è il primo new adult che ho letto e mi è rimasto nel cuore *____*

      Elimina