martedì 20 giugno 2017

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: PERFECT. LE IMPERFEZIONI DEL CUORE - A.G. BAILEY

Titolo: Perfect – Le imperfezioni del cuore

Serie: Perfect#2

Autrice: Alison G. Bailey

Data di pubblicazione: 20 Giugno 2017

Pagine:

TRAMA:

Un bad boy irresistibile. Una ragazza con un segreto da nascondere. La storia di due cuori imperfetti destinati a incontrarsi.

Può il vero amore guarire tutte le ferite dell’anima?
Brad Johnson è sexy, ricco e spregiudicato. Per conquistare ogni ragazza che desidera, gli basta sfoderare uno dei suoi sorrisi speciali e folgorarla con i suoi occhi color zaffiro. E con la stessa facilità con cui seduce le sue prede, Brad le abbandona. Senza sensi di colpa, perché il suo cuore è impermeabile a qualsiasi emozione. O così sembra, fino al giorno in cui incontra Mabry. Mabry è bella, intelligente, sfacciata. Tra lei e Brad la passione è immediata e travolgente. Eppure, nello sguardo di Mabry c’è qualcosa che lui non riesce a decifrare, qualcosa di profondamente triste e nello stesso tempo intrigante… Qualcosa che fa breccia dentro di lui e, per la prima volta nella vita, lo fa innamorare perdutamente. Ma proprio quando Brad è disposto ad ammettere ciò che prova, Mabry inizia ad allontanarsi. Perché ci sono segreti troppo dolorosi da confessare, e ricordi così potenti da perseguitarci per sempre… L’amore sarà abbastanza forte da guarire questi due cuori imperfetti e portarli alla felicità?

Cosa Penso: 

Proprio oggi esce in tutte le librerie italiane Perfect – Le imperfezioni del cuore” secondo capitolo della serie Perfect di Alison G. Bailey, un libro che aspettavo da oltre un anno e che non vedevo l’ora di leggere, per questo quando la DeA mi ha offerto la lettura in anteprima non ho saputo dire di no.
In “Perfect – Le imperfezioni del cuore” ci viene data l’opportunità di conoscere meglio uno dei personaggi più detestabili incontrati nel primo romanzo della serie, “Perfect– La perfezione di un attimo” (click sul titolo per la mia recensione), Bradley – Brad – Johnson e la new entry Mabry Darnell.
Se avete letto il primo romanzo della serie sono certa che vi ricorderete di Brad il bad boy irresistibile, quello capace di conquistare ogni essere dotato di vagina con uno solo dei suoi sorrisi speciali e che infrange cuori con la stessa rapidità con cui seduce le sue prede. È senza dubbio super sexy  con i capelli perfettamente spettinati i suoi occhi magnetici color dello zaffiro e il suo fisico da sportivo decisamente da infarto, ma è sempre stato anche uno Stronzo con la S maiuscola. Per tutta la vita ha sedotto e abbandonato le donne, per tutta la vita ha fatto giochetti ignobili per portarsi a letto le ragazze, senza provare un briciolo di senso di colpa perché lui un cuore semplicemente non ce l’ha, o meglio, lo ha ma è completamente anestetizzato e totalmente  incapace di donare amore.
 Nel primo libro della serie abbiamo conosciuto una versione di Brad superficiale ed egoista, uno sciupa femmine impenitente, ed ero certissima che ci avrebbe messo un po’ per entrare nelle mie grazie e redimersi ai miei occhi. Quello che non credevo è che ci avrebbe messo così poco e che sarebbe entrato nella mia top 10 – che ormai è diventata una top 100 – dei miei books boyfriends preferiti.

Il Brad Johnson che ci viene presentato nelle prime pagine del romanzo è un ragazzo totalmente diverso da quello che abbiamo conosciuto in passato.
È cambiato, cresciuto e maturato.
È sempre ricco, sexy e spregiudicato e i suoi sorrisi speciali fanno bagnare le mutandine a tutte le ragazze a cui sono rivolti, ma ora non è più interessato a sfoderarli con ogni essere femminile dotato di vagina, un bel culo sodo e due belle tette con il solo scopo di rotolarsi tra le lenzuola, ora i suoi sorrisi sono rivolti ad una persona  soltanto. Una donna che è riuscita ad insinuarsi nella sua anima così profondamente da conquistare il suo cuore anestetizzato dai sentimenti.
La mia vita non è mai stata bella come in questo momento. Quando guardo Mabry, provo mille emozioni diverse. Sono felice, soddisfatto, eccitato e completamente in pace con me stesso. Mi sento desiderato e indispensabile. Ora ho uno scopo. Mabry mi ha donato una vita che non pensavo potesse esistere.
Brad è innamorato di Mabry, una ragazza della sua stessa età,  anche lei neoassunta nello studio del padre. È bastato un semplice scambio di sguardi per far capitolare completamente il bel casanova. Del resto Mabry è bellissima, intelligente e sfacciata e anche lei è irrefrenabilmente attratta da lui, tanto attratta che la passione ci mette davvero poco a decollare.
Quando abbiamo cominciato a lavorare insieme, era come se fra di noi scorresse pura corrente elettrica. La prima volta che ha flirtato con me, per poco non mi scioglievo. La prima volta che mi ha baciata, ho capito che non avrei potuto più farne a meno. La prima volta che abbiamo fatto sesso, è stata la mia esperienza più coinvolgente. Con gli altri, semplicemente seguivo il copione. Il sesso era solo un altro modo per rendermi insensibile al dolore che mi attanagliava. Un po’ mi aiutava, ma a un certo punto la mia mente tornava comunque al vero motivo per cui mi trovavo con il tizio di turno. Quando invece sono stata a letto con Brad, sono rimasta concentrata sul presente, su di lui e su quanto mi facesse stare bene.
Se pensate che questo sia il classico romanzo che rispetta tutti i più tipici cliché del play boy che si innamora perdutamente dell’unica ragazza che conquista il suo cuore e che per lei cambia totalmente e si trasforma in uomo fedele e devoto siete decisamente fuori strada, perché il percorso di cambiamento di Brad è iniziato molto tempo prima, esattamente al college, e ora è un uomo totalmente diverso dal ragazzino che era un tempo.
La Bailey nel raccontarci la storia di Brad e Mabry tralascia totalmente la fase del corteggiamento iniziale, infatti il romanzo inizia con i due protagonisti  già coinvolti in una relazione, una relazione basata completamente sul sesso e che nell’equazione non prevede i sentimenti, ma Brad ha decisamente perso la testa ed è deciso a confessare quello che prova. Però, dopo aver detto le tre paroline magiche che ogni donna vorrebbe sentirsi dire, Mabry si allontana perché la sua vita è da sempre condizionata da un dolore che non le da pace e da segreti troppo dolorosi da confessare.
Riuscirà Brad a farla capitolare completamente e far sì che l’amore sani tutte le ferite della donna che lo ha stregato?

Perfect – L’imperfezione del cuore” è un libro che mi è piaciuto davvero tantissimo, forse addirittura un pochino di più del primo libro della serie, che già avevo adorato dandogli quattro stelline. Ma qui il doppio pov di narrazione mi ha permesso di entrare maggiormente in sintonia con entrambi i personaggi, mi ha permesso di conoscere fino in fondo sia Brad che Mabry, inoltre anche la narrazione che intreccia in maniera perfetta passato e presente permette di avere un quadro completo dei protagonisti e permette di capire come sono arrivati ad essere quelli che sono oggi tra sofferenze e dolore.

Entrambi nella loro vita hanno sofferto ed entrambi hanno lottato.
Quando la narrazione è al passato possiamo sbirciare nella vita di Brad fin da quando era solo un bambino. Possiamo vedere in che modo è cresciuto e capire le ragioni che lo hanno portato ad essere lo stronzo bastardo che è stato ai tempi del liceo e per buona parte del college, possiamo vedere qual è stato l’evento scatenate che lo ha spinto a cambiare rotta per trasformarsi nello splendido uomo che è nel presente.
Il Brad del presente è semplicemente adorabile e lo amerete tanto quanto lo avete odiato nel primo libro. La sua dolcezza è disarmante e mi ha fatto sciogliere come un ghiacciolino sotto al caldo sole estivo. Ammetto di aver odiato un po’ Mabry per il modo in cui ha cercato di allontanare Brad dalla sua vita.
La protagonista femminile ha avuto una vita davvero difficile, caratterizzata da una tristezza che traspare dal suo sguardo e che la spinge a spegnere i sentimenti per non provare un dolore che l’ha accompagna da tutta una vita.
«Quando mi guarda, tutte le cose orribili della mia vita spariscono. Per la prima volta, riesco a vedere un futuro, in cui non sono sola. Ma poi, all’improvviso, ho la sensazione che quelle cose terribili non siano sparite. Non mi libererò mai del mio passato.»
Per lei ho provato sentimenti contrastanti per buona parte della lettura, e non so dire quanto effettivamente mi sia piaciuta. Certo, mi è dispiaciuto per lei per quello che ha dovuto passare e per la sofferenza che tormenta il suo presente. Ho provato sulla mia pelle la tristezza e il dolore per quello che le è capitato, ma ciò che mi ha fatto davvero arrabbiare è il  suo modo di  allontanare Brad ogni volta che lui fa un passo per portare la loro relazione allo stadio successivo. Ho odiato il modo in cui lo tratta spezzandogli più volte il cuore. 

Ho cercato di svelarvi meno dettagli possibili sulla trama, vi ho detto che entrambi i personaggi soffrono senza, però, minimamente accennare alle tematiche che vengono toccate in modo che possiate scoprirle da soli per potervi godere a pieno la storia.
Quello che dovete sapere, però, è che  il romanzo che ci narra la Bailey non è una storia semplice. Non è solo una love story decisamente bollente di un uomo che si innamora per la prima volta di una donna dagli occhi tristi, ma c’è molto altro sotto. Dietro la love story troviamo una storia toccante e potente che fa soffrire e trascina il lettore in un vortice di emozioni che colpiscono con forza ed è impossibile restarne immuni perché fanno male.
Soffriamo con i personaggi.
Soffriamo con Brad per il suo passato, e soffriamo per le pene d’amore che è obbligato a sopportare nel presente.
Soffriamo con Mabry perché il suo passato doloroso non è ancora stato superato e tutt’oggi la condiziona.
Soffriamo perché speriamo ardentemente che il loro passato imperfetto si trasformi in un presente e un futuro colmo di felicità e amore.

Le mie ultime considerazioni vanno sull’epilogo.
Un epilogo che ho adorato e che ho trovato semplicemente perfetto, mi ha lasciata cn un sorrisino stampato sul viso e il cuore colmo di amore.
Su “Perfect – Le imperfezioni del cuore” vi ho detto fin troppo, ora tocca a voi scoprire questa lettura e lasciarvi emozionare dalla potente penna di Alison G. Bailey.

Il mio voto:



Nessun commento:

Posta un commento