martedì 29 maggio 2018

RECENSIONE: NAKED TRUTH - VALENTINA FERRARO

Titolo: Naked Truth

Serie: Secret Life #1

Autrice: Valentina Ferraro 

Casa Editrice: Les Flaneurs Edizioni

Data di pubblicazione: 9 maggio 2018 

Pagine: 243

TRAMA:
Mason e Nikky non potrebbero essere più diversi.
Lei, originaria di un paesino del Delaware, proviene da una famiglia umile e ha costruito sulle parole “sacrificio” e “indipendenza” tutta la sua vita.
Lui è la pecora nera di una delle famiglie più in vista del Rhode Island, ripudiato per aver scelto di seguire i propri sogni.
Lei è la “brava ragazza della porta accanto”, studentessa modello alla NYU e senza grilli per la testa;
Lui incarna alla lettera la definizione di “bello, tatuato e inaffidabile”.
Eppure, complice una notte brava ad Atlantic City, Mason e Nikky si ritrovano a desiderare di cambiare le carte in tavola, di lasciarsi andare, di oltrepassare il limite e di mischiare le loro vite come gli ingredienti di un cocktail improbabile ma incredibilmente irresistibile.
Perché la nuda e cruda verità è che di fronte alla passione nessuno è immune... 

Cosa Penso:



Ho scoperto solo all’inizio del mese Valentina Ferraro, ma nel giro di pochissimi giorni è diventata la protagonista indiscussa del mio maggio libresco, nel giro di pochissime settimane ho recuperato tutti i suoi scritti e li ho divorati uno dopo l’altro, completamente ammaliata dalle sue storie e dal suo stile di scrittura. 
Sono passate circa tre settimane da quando è uscito “Naked Truth” primo capitolo della serie Secret Life, e anche se l’ho acquistato il giorno di uscita, solo qualche giorno fa mi sono decisa a leggerlo. Quando è stato pubblicato avevo appena terminato la serie The Matching Scars (“Scegli me”, “Quanto dura per sempre” e “Fino alla fine del mondo”) ed ero ancora completamente immersa nella storia di Ben e la sua Blondie, mi ci è voluto qualche giorno per lasciarmeli alle spalle e per riuscire a leggere altri libri. La loro storia così intensa e travolgente non si dimentica facilmente e io avevo un po’ paura ad iniziare una nuova serie scritta da questa autrice, temevo che il suo nuovo libro potesse non essere all’altezza dei precedenti, temevo che non sarebbe riuscita ad emozionarmi nuovamente e temevo che i nuovi protagonisti non avrebbero retto il confronto con quelli vecchi e quindi ho procrastinato e temporeggiato fino a che la mia curiosità non ha preso il sopravvento e non ho potuto far altro che cedere.  Ho accantonato i miei dubbi e le mie paure e mi sono buttata ed è stato un piacere immenso scoprire un’altra storia stupenda e meravigliosa. Una di quelle che incantano e affascinano. 

 “Naked Truth” è uno di quei romanzi che sono solita adorare perché ci narra una di quelle storie friends to love alle quali difficilmente so resistere, non a caso è ina delle mie tematiche preferite. 
Protagonisti e voci narranti a pov alterni sono Mason Lewis e Nikky Anderson. Loro sono amici da sei anni, da quando entrambi si sono trasferiti a New York per frequentare il college.
Sono diversi come il giorno e la notte, come il diavolo e l’acqua santa; Nikky è la classica brava ragazza della porta accanto, quella che proviene da un umile famiglia di uno sperduto paesino di provincia e che ha costruito con sacrificio e indipendenza tutta la sua vita. 
Dolce, intelligente e del tutto inconsapevole di essere bellissima lei è una studentessa modello, la ragazza che, senza troppi grilli per la testa, si impegna duramente per inseguire i suoi sogni.
Mason, al contrario, proviene da una famiglia benestante di cui è la pecora nera, in continuo conflitto con un padre che non accetta le sue scelte e questo fa di lui un autentico bad boy. Bello come il peccato con il suo corpo coperto di spesse linee di inchiostro e due occhi blu profondi e incantatori, con cui stende stuoli di donne con un solo sguardo e sorriso sfrontato.
Le sole cose che i due ragazzi hanno in comune sono un adorabile gruppo di amici e una passione sfrenata per l’informatica e i video game. 
Nikky è da sempre innamorata di Evans, uno degli amici più cari di entrambi i protagonisti, e non è mai stata interessata davvero a Mason che con il suo essere arrogante, inaffidabile ed irresistibile rappresenta alla perfezione tutto ciò che è solita non sopportare in uomo. Eppure, complice una notte brava ad Atlantic City e litri di alcol che scorrono a fiumi tutto cambia. 
Una notte indimenticabile quella che Mason e Nikky si trovano a trascorrere, una serata a base di cocktail di troppo e fiches da mille dollari, che li costringe ad arrendersi alla nuda e cruda verità dei fatti; ovvero che le cose che hanno in comune sono molte più di quelle che pensavano di avere all’inizio e se solo si lasciassero andare, la loro amicizia potrebbe trasformarsi in qualcosa di decisamente irresistibile. 
Più la guardo, più mi convinco che siamo molto più simili di quanto pensassi. E un pensiero strano si materializza nella mia testa: in un modo o in un altro, la vorrò sempre nella mia vita.
Avrò sempre bisogno di lei. 
Ora vorrei tanto non trasformami in un disco rotto in cui vi ripeto le solite cose, tessendo le lodi di
Valentina Ferraro che, ancora una volta, ha il merito di aver scritto una storia fenomenale. So di averlo ripetuto fino allo sfinimento nelle recensioni dei suoi libri precedenti, ma sento il bisogno di ribadirlo anche qui, in questo contesto, e sottolineare quanto il suo stile di scrittura sia coinvolgente, trascinante e bellissimo. Di come sia in grado, tramite le sue parole di rapire il lettore e catapultarlo al centro della scena facendolo sentire parte integrante del romanzo, come se i personaggi non fossero solo degli attori che prendono vita nella mente di chi legge, ma proprio come se fossero reali, in carne ed ossa. Amici di tutta una vita che ti emozionano con le loro storie e ti fanno innamorare. E questo vale non solo per i protagonisti principali, ma anche per i secondari, ed è del tutto inevitabile affezionarsi ad ognuno di loro e divorare una pagina dietro l’altra per cercare di colmare la curiosità bruciante che non lascia scampo, e una volta finito ne vorrete ancora, desidererete altri libri firmati dalla sua penna perché anche  se “Naked Truth” è un romanzo auto-conclusivo non vedrete l’ora di stringere tra le mani il prossimo capitolo della serie Secret Life per conoscere meglio quei personaggi che pur facendo da contorno sanno farsi amare.
I due protagonisti – Mason e Nikky – proprio come avevano fatto Ben e Cat, mi hanno conquistata ed è stato impossibile non affezionarmi fin dalla loro primissima comparsa e fare un tifo sfegatato per loro.
Nikky, la protagonista femminile, è proprio un bel tipino. Una ragazza che non ama i vestiti costosi e le scarpe con il tacco o le borse di marca, ma che adora i computer e da il meglio di se quando ha un joypad tra le mani, è la migliore quando si tratta di video giochi e questo la rende un vero sogno erotico per moltissimi ragazzi. 
Lei che del tutto inconsapevole della sua bellezza è innamorata pazza di Evan, l’amico un po’ burlone e casanova che non si è mai dimostrato troppo interessato. 
Lei che prima della notte brava ad Atlantic City non ha mai provato interesse nei confronti di Mason, ma che anzi, lo sopportava a stento con il uso atteggiamento disincantato e inaffidabile,e quado si scopre improvvisamente attratta da lui non rifugge quel sentimento, ma lo affronta di petto, pronta ad accogliere tutto quello che il destino le riserva. Ed è meraviglioso vederla prendere consapevolezza di quello che prova ed accettarlo. 
«Sei innamorata?», domando a Nikky e le sue guance vanno a fuoco.
«No», risponde di getto.
«Sei sicura? Non cercare di contrastare il potere di questo cocktail. La verità viene sempre a galla».
«Forse». Mi fa l’occhiolino e si concentra sul suo drink. «Ma lui non lo sa. Onestamente non sapevo nemmeno io di provare certe cose per lui, l’ho scoperto… adesso».
«Forse ti ama anche lui».
«No, impossibile. Lui non ama nessuna».
«Non ci metterei la mano sul fuoco». 
Se Nikky è fantastica, Mason è favoloso e vi sfido a non capitolare al suo cospetto. 
Mason potrebbe sembrare il classico protagonista di cui si è letto e riletto miliardi di volte nei romanzi. Lui è il più classico dei ragazzacci: tutto muscoli e tatuaggi, con donne che escono dalla sua camera da letto con la stessa espressione di chi sembra aver visto la madonna. Ma in realtà Mason non è solo un bad boy e un donnaiolo incallito, lui è un ragazzo che cerca disperatamente la sua strada, cerca di mettere un po’ di spazio tra lui e la sua famiglia, da un padre che lo vorrebbe costringere ad una vita che non lo renderebbe felice. Mason è alla disperata ricerca della sua felicità e sarà proprio la notte ad Atlantic City, a base di sballi alcolici che lo costringe a guardarsi dentro e fare di tutto per ottenere ciò che realmente desidera, lo costringe a mettersi a nudo ed accettare quella nuda e cruda verità che da tantissimi anni cerca di nascondere. 
«E tu? Da quanto tempo sei innamorato di quella ragazza?», vado dritto al punto.
«Da sempre, credo».
«E cosa aspetti a dirglielo?», insisto.
Mason fa spallucce, non incrocia mai il mio sguardo. «Di diventare abbastanza uomo per meritarmela, immagino».
«Oppure potresti lanciarti nel vuoto e vedere come va a finire».
«Il rischio di schiantarmi è troppo alto».
«Ma lei ti può salvare…». 
Insieme Nikky e Mason sono esplosivi, i loro battibecchi, le loro battutine continue celano quello che è chiaro a tutti tranne a loro, quella nuda e cruda verità alla quale non si è immuni perché quando la passione travolge e quando i sentimenti entrano in gioco, soccombere è l’unica cosa sensata per non perdere qualcosa di unico e meraviglioso. E loro sono decisamente meravigliosi, tanto meravigliosi da far svolazzare stormi di farfalle nello stomaco e far arricciare le dita dei piedi.

Valentina Ferraro ha la capacità e, soprattutto, il grande talento di saper creare attraverso le sue parole delle storie indimenticabili. Mi aveva ampiamente conquistata con i suoi primi romanzi, ma ora anche con “Naked Truth” si riconferma a gran voce una grande autrice italiana che si è guadagnata, di diritto, un posticino d’onore sul podio delle mia autrici italiane preferite. Se avete letto la serie The Matching Scars probabilmente vi verrà spontaneo mettere a confronto le due serie scritte da lei, ma a parte lo stile di scrittura scorrevole ed ammaliante e personaggi che entrano di prepotenza nel cuore del lettore, le storie di questa autrice hanno poco in comune. La sua prima trilogia  mi aveva colpita grazie a quella sensazione di angst e tormento che mi ha avvolta come una calda coperta di spine, lasciandomi più volte senza fiato. In “Naked Truth”, invece, la love story dei protagonisti scorre in maniera lievemente più tranquilla e  con decisamente meno drammi, ma tra queste pagine non mancano i colpi di scena che incatenano alle pagine e una buona dose di romanticismo che fa sciogliere il cuore nel petto, quindi non commette l’errore di pensare che il romanzo di  Mason e Nikky sia banale e non sappia far emozionare. Perché quella che trovate tra queste pagine è una storia, che sono certa, adorerete!  

Ancora una volta mi sono fatta prendere la mano, e ho scritto un'altra recensione decisamente interminabile, ma quando un romanzo mi colpisce e mi pace da impazzire questo è il risultato. Non mi resta, quindi, che concludere questa recensione consigliandovi questo libro, soprattutto se amate i new adult frizzanti, romantici e che incatenano il lettore alle pagine.
Il mio voto:


2 commenti:

  1. non avevo fatto caso a questa uscita, ma grazie alle tue parole ora è in lista!

    RispondiElimina