giovedì 12 febbraio 2015

RECENSIONE: OLTRE LE REGOLE - JAY CROWNOVER

Titolo: Oltre le regole

Serie: the tattoo trilogy #1

Autrice: Jay Crownover

Casa editrice: newton Compton

Anno di pubblicazione: 2015

Pagine: 341

Trama:


Shaw Landon è la tipica brava ragazza di buona famiglia. Sa cosa i suoi genitori si augurano per lei: voti eccellenti, un lavoro come medico, un ragazzo benestante e rispettoso che la conduca all’altare. Eppure, da sempre, Shaw è attratta da tutt’altro. Soprattutto da ciò che è l’esatto contrario di quello che dovrebbe desiderare… 

Rule Archer è bellissimo, fa il tatuatore, è sfacciato e arrogante, una luce negli occhi che non sembra promettere niente di buono, ma ha un sorriso capace di sciogliere un iceberg. E soprattutto è abituato a prendersi ciò che vuole. Ogni sera si porta a letto una ragazza diversa, salvo poi non ricordarne neppure il nome il mattino successivo. Rule sa bene che la bella Shaw è rigorosamente off limits, ma sembra diversa da tutte le altre ed è così difficile rinunciare anche solo ad assaggiare quell’invitante frutto proibito…

Cosa Penso:

Quanto ho amato questo romanzo!!!
“Oltre le regole” è il primo romanzo della serie “Marked Man” (che poi la NewtonCompton Ha tradotto “Tattoo Trilogy” – Ora gentilmente qualcuno potrebbe spiegarmi per quale ragione modifichiamo anche i titoli delle serie?? Posso capire la sostituzione della cover e del titolo – ma perché la serie?)
Va be, sto divagando. Torniamo alla recensione.


 Aspettavo “Oltre le regole” da tempo e avevo aspettative altissime per questo romanzo, aspettative che fortunatamente non sono state  minimamente disattese. Perché ho amato questo romanzo dalla prima all’ultima pagina. Mi  ha fatto emozionare e palpitare il cuore. Ed è un romanzo che deve assolutamente essere letto.
L’autrice ci racconta la storia di Rule Archer e Shaw Landon tramite il loro punto di vista alternato.
Rule e Shaw.
Shaw e Rule.
Due ragazzi apparentemente molto diversi ma che hanno tantissimo in comune.
Shaw Landon è cresciuta in una famiglia perfetta senza un briciolo d’affetto. I suoi ricchissimi genitori sono sempre stati troppo occupati a badare all’apparenza e all’etichetta piuttosto che occuparsi della figlia. Quando Shaw era al liceo entra nella sua vita Remy Archer.

Remy diventa presto il suo migliore, la sua spalla, e l’unica
persona al mondo che le insegna cos’è l’amore e l’accoglie nella sua famiglia di cui Shaw diventa rapidamente un membro importante. Shaw  e Remy sono solo amici. Ottimi amici, i migliori. E non potrebbero mai essere niente di più, Shaw è innamorata da sempre del fratello gemello del suo migliore amico Rule.
Ma sembra che Rule non  l’abbia mai considerata, e non sia affatto interessato a lei.

La famiglia Archer è sempre stata una famiglia perfetta, serena e unita. Ma tutto va letteralmente a rotoli quando un tragico incidente strappa prematuramente la vita di Remy.
E quello che deve farne maggiormente i conti e pagare lo scotto più alto è Rule.

Rule Archer il gemello sbagliato. Il ragazzo cattivo. Il bad boy tatuato e con tutto il corpo  pieno di piercing – e quando dico tutto il copro, intendo proprio tutto il corpo. Sì, anche in parti molto delicate in cui  non battete il sole!
Rule un donnaiolo incallito - quello che rimorchia le donne, se le porta a casa per divertirsi e poi le scarica il mattino preda di pesanti postumi di sbronze colossali.
Rule è il gemello arrogante e sfacciato. Quello che conduce una vita sregolata e vive come un piccolo teppista.
Rule il gemello che i suoi genitori vorrebbero cambiare. Che vorrebbero fosse un po’ più smile a Remy il figlio perfetto.
Ma Rule e Remy sono sempre stati le due facce di una stessa medaglia. Così simili fisicamente ma così diversi e inavvicinabili caratterialmente.
Alla morte di Remy, Rule viene usato come capro espiatorio. Il figlio da colpevolizzare per la perdita del figlio perfetto. Perché la tragedia non avrebbe mai dovuto strappare la vita di Remy, ma quella sorte sarebbe dovuta toccare a Rule. È questa tutta la merda (scusate il francesismo) che Rule è costretto a sopportare. Queste sono tutte le cattiverie che sua madre – distrutta dal dolore per la perdita di un figlio – gli butta addosso.
Perché è  più semplice giocare a scarica barile quando non si è abbastanza forti per sopportare il dolore che ti dilania il petto.
Le parole della madre di Rule fanno male, ragazzi. Sono parole taglienti come lame che hanno la capacità di trafiggere il cuore da parte a parte e farlo sanguinare.
E devo essere sincera ho odiato la signora Archer, non sono riuscita a giustificarla nonostante la perdita che ha subito.
Ma fortunatamente a stare accanto a Rule c’è Shaw.
Quella ragazzina perfetta con gli occhi verdi grandi e luminosi e la pelle tanto bianca da sembrare trasparente – tanto che Rule la chiama affettuosamente Casper. Quella ragazza che Rule non ha mai sopportato si schiera dalla sua parte e prende le sue difese in modo molto agguerrito.
Shaw innamorata di Rule da sempre non è disposta ad accettare l’atteggiamento della madre e fa di tutto per farla ragionare.
Rule e Shaw non sono mai stati uniti.
È sempre sembrato che Rule non potesse sopportarla. Ma improvvisamente, complice una buona dose di alcol, Shaw si butta letteralmente tra le braccia di Rule e lui stranamente non la respinge. E tutto improvvisamente cambia.
Rule il ragazzaccio arrogante e presuntuoso che non ha mai voluto legarsi a nessuno  e che ha sempre preferito scappare dalle relazioni e dai legami affettivi non riesce a smettere di pensare alla ragazzina bionda e perfetta che è sempre stata parte della sua famiglia.
Improvvisamente Rule sente un attrazione magnetica nei confronti di Shaw, un attrazione dalla quale non può scappare, e quindi decide di provarci.
Provare a tenere il pisello nei pantaloni – per dirlo con le sue parole – e provare  ad avere  una relazione con lei.

«Non posso cambiare il passato, Casper, nemmeno una parte. Non posso far sparire quelle ragazze o cancellare il fatto che tu le abbia viste in continuazione domenica mattina. Non posso riportare qui Remy o tornare indietro nel tempo e non chiamarlo per farmi venire a prendere quella notte. Probabilmente ho un milione di rimpianti e se si metteranno tra noi qui o a letto allora è meglio farla finita subito, perché non ho intenzione di combattere il passato quando finalmente il futuro sta diventando qualcosa in cui voglio investire». Sollevò le mani e mi afferrò i polsi; all’inizio pensai che volesse respingermi, invece no. Si sporse in avanti e appoggiò la fronte al centro del mio petto. «Rule, se le cose vanno male, sarà bruttissimo».
La sua voce era un sussurro rauco contro il mio torace. «È vero, ma se vanno bene, sarà bellissimo».

Shaw d’altra parte non potrebbe essere più contenta di così, ma conosce bene Rule e sa che non è portato per la monogamia, sa che dovrebbe fuggire lontano e impedire al suo cuore di spezzarsi irrimediabilmente, perché è così che finirà… ne ha la certezza, ma non può scappare da quello che ha sempre voluto e quindi ci si butta a capofitto anche se le famiglie di entrambi disapprovano.
Rule e Shaw.
Così diversi l’uno dall’altra che sembra impossibile che siano compatibili caratterialmente. Ma sorprendentemente lo sono.  Ed è bellissimo vederli insieme…

“Oltre le regole” è un romanzo che si legge in un soffio. È facile perdersi tra le pagine di questo romanzo e farsi trascinare nella storia.
Shaw è una protagonista che è impossibile non adorare ed entrare in sintonia con lei. Bella, intelligente e con un passato difficile per colpa di una famiglia che è si assente, ma che cerca di imporle delle regole per rispettare l’etichetta della famiglia Landon. Shaw ha sempre dovuto badare all’aspetto e comportarsi a “modo” e non si è mai sentita davvero se stessa.
Rule è il bad boy per eccellenza. Sfrontato, arrogante e presuntuoso. Ma questo atteggiamento non è altro che un meccanismo di difesa per non soffrire. Un modo per non far avvicinare troppo nessuno e per proteggere il suo cuore. Ma nel momento in cui lascia entrare Shaw nella sua vita tutte le sue difese crollano e allora che scopriamo un bad boy dal cuore d’oro di cui è difficile, per non dire impossibile, non perdere la testa.

«Ecco il mio cuore, Shaw. È nelle tue mani e ti prometto che sei la prima e l’ultima persona a toccarlo. Devi starci attenta perché è molto più fragile di quanto pensassi e se proverai a ridarmelo non lo accetterò. Non conosco abbastanza l’amore per essere certo che sia quello che c’è tra noi, ma so che per me d’ora in poi ci sarai tu e solo tu. Posso solo prometterti che farò attenzione e non ti allontanerò mai più. La vita senza te è possibile, ma se posso scegliere voglio vivere con te al mio fianco e ti sto dicendo che non scapperò davanti all’impegno che serve perché accada. Shaw, non ho più paura di noi»

“Oltre le regole” è uno dI quei romanzi che cattura e coinvolge il lettore e non lo lascia più andare,  affronta il tema importante dell’accettazione di se stessi – tramite la storia di due ragazzi diversi ma che desiderano entrambi la stessa cosa: essere amati per quello che sono.

Ok ragazzi, devo fermarmi, o qui vado a vanti a parlare per ore e ore... Credo si sia capito che ho amato questo libro.  Quindi ve ne consiglio caldamente la lettura. Fatemi sapere cosa ne pensate!!!


Il mio voto:

3 commenti:

  1. Non vedo l'ora di leggerlooooooooo <3 <3 <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io l'ho trovato meraviglioso. Appena lo avrai letto vengo a sbirciare la tua recensione. Sono curiosa di sapere cosa ne pensi ♥♥♥

      Elimina
  2. Anch'io ho adorato questo libro, assolutamente meraviglioso, e anche commovente! 😍 Povero Rule, anch'io ho tanto odiato sua madre, che st.....! Dire certe cose a un figlio è disgustoso, quasi preferisco la mamma di Shaw!
    La storia d'amore tra i due è favolosa, lui che sembra non essersi mai accorto di Casper 😄, lei che si è innamorata di lui dalla prima volta che l'ha visto, ecc. Fantastico! 😍

    RispondiElimina