lunedì 24 aprile 2017

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: RUIN ME - DANIELLE PEARL

Titolo: Ruin me – Ogni volta che mi spezzi il cuore

Serie: Something More#1

Autrice: Danielle Pearl

Casa Editrice: DeA Planeta

Data di pubblicazione: 24 aprile 2017-04-24

Pagine:350

TRAMA:


Quante volte si può sbagliare e desiderare la stessa persona?

Il primo amore non si scorda mai. Eppure, la bellissima Carleigh Stanger combatte da tempo con se stessa per dimenticare i meravigliosi ricordi vissuti con Tucker Green, il suo ex fidanzato. Lui la detesta, e non vuole più saperne di lei dopo quello che è successo tra loro. Ma ora che il liceo è finito e una nuova
vita al college sta per cominciare, Carl è sicura di potersi finalmente lasciare tutto alle spalle. Una volta al campus, però, le cose non vanno come si è immaginata e una sera, durante una festa, Carl si ritrova per caso faccia a faccia con Tucker. I ricordi riaffiorano potenti, e l’attrazione che ancora li lega li travolge più forte che mai. Tucker sa di avere davanti una manipolatrice, ma non riesce a controllare il suo desiderio. È così che il passato torna a perseguitare entrambi, costringendoli a prendere una decisione molto difficile, e a fare cose che non avrebbero mai voluto. Tra passioni esasperate e segreti inconfessabili, Carl e Tuck cercano di mettere un freno alla loro storia. Ma è davvero quello che vogliono?

Cosa Penso: 

Ruin me ” è il primo capitolo della serie Something More di Danielle Pearl, un romanzo che  non vedevo l’ora di leggere e che ho atteso con ansia e trepidazione e con infinita pazienza. E finalmente potrete leggerlo tutti perché arrivato proprio oggi in tutte le librerie e in offerta lancio su amazon a 0.99 centesimi (qui). 
Ho scoperto la pubblicazione del primo capitolo della duologia Something Moore sul Young Adult Reading Club di DeaPlaneta libri, quando la casa editrice ha fatto l’immenso regalo ai suoi lettori di pubblicare i primi capitoli, subito dopo averli letti sentivo il bruciante bisogno di saperne di più e desideravo ardentemente avere il romanzo completo tra le mani per poterlo leggere tutto d’un fiato, perché avevo la profonda convinzione che lo avrei adorato. Così  appena la casa editrice mi ha contattata chiedendomi se fossi stata interessata ad una lettura in anteprima non potevo di certo tirarmi indietro.
Ammetto che le mie aspettative erano così alte che ero terrorizzata all’idea di restarne delusa, ma per fortuna il pericolo è stato scampato e l’ho amato follemente.
L’ho amato perché Danielle Pearl riesce a fondere in un solo romanzo due dei miei generi preferiti; lo young adult e il new adult. In che modo vi starete chiedendo? Molto semplice, narrandoci una dolce e tormentata storia d’amore che si snoda tra passato e presente. Tramite un sapiente intreccio tra ieri e oggi l’autrice ci presenta i due protagonisti Carleigh, Carl, Stanger e Tucker Green – e ci mostra in maniera completa la loro storia d’amore; com’è nata quando erano solo dei liceali con gli ormoni impazziti, com’è finita durante l’estate e come affrontano l’immenso disastro che è stata la fine della loro relazione ora che sono costretti a frequentare lo stesso college.

 Carl e Tuck sono grandi amici da quando erano bambini. Quando erano piccoli si facevano mille dispetti, lui la prendeva in giro, le tirava le trecce bionde e la chiamava Principessa per farla arrabbiare. Solo crescendo, però, quel nomignolo detto per dispetto ha cambiato significato diventando un qualcosa di estremamente affettuoso, dolce e pieno d’amore.
Al liceo la loro amicizia è passata allo stadio successivo, trasformandosi da semplice amicizia a qualcosa di più, ad un sentimento più profondo.  Tuck e Carl sono diventati una coppia super affiata e super innamorata. Erano inseparabili e il loro amore era epico, entrambi fermamente convinti che niente e nessuno avrebbe mai potuto separarli. Ma entrambi si sbagliavano di grosso perché il loro amore è rimasto schiacciato sotto il peso delle bugie raccontate da Carl.
Il nostro non era il solito amore adolescenziale. Certo, è stato tormentato per un certo periodo, finché non abbiamo ammesso i nostri sentimenti, ma poi… poi ho pensato che sarebbe durato per sempre.
E nemmeno la nostra rottura è stata normale. È stata una catastrofe.
Paragonabile a Chernobyl.
Bugie che hanno ferito Tucker, e gli hanno fatto perdere la fiducia nei confronti della sola ragazza di cui sia mai stato innamorato.
Bugie che hanno avuto il potere di mandare all’aria un amicizia profonda e una relazione splendida durata due anni.
Carl con i suoi segreti ha distrutto la sua sola cosa bella. La sola relazione che la rendeva felice e che la faceva sentire meno sola.
È colpa sua se Tuck la odia e non vorrebbe mai aver avuto a che fare con lei.
È colpa sua se Tuck la crede una manipolatrice che lo ha ingannato e preso in giro per anni.
È tutta colpa sua e Carl lo sa bene e non può fare niente per cambiare le cose.
L’estate prima del college è un incubo fatto di pianti disperati per la consapevolezza di aver distrutto qualcosa di importante, ma ora che il college sta per iniziare, Carl è pronta ad un nuovo inizio. È pronta a lasciare andare il passato e gli innumerevoli errori commessi per ricominciare una nuova vita.
Ma è difficile, per non dire impossibile, riuscirci quando frequenti lo stesso college del ragazzo che ti ha lasciato, ma che continui ad amare disperatamente. È difficile dimenticare quando lo incontri per i corridoi, nelle aule durante le ore di lezione e quando vedi le ragazze che flirtano con lui durante le feste.
Così quando i due ragazzi si ritrovano faccia a faccia dopo diverso tempo, i ricordi riaffiorano con prepotenza e li colpiscono al centro del petto con la stessa forza distruttrice di una granata. La forte attrazione che hanno sempre provato l’una per l’altro è ancora li pronta a divampare in un incendio che brucia ogni cosa.
Sono furioso. Lo sono da mesi, e per me è una novità. Non riesco a scherzare in modo naturale e la mia pazienza per le stronzate è finita. 
Sono furioso perché è qui. Sono furioso perché non è chi credevo che fosse. Sono furioso perché è bellissima e i miei compagni l’hanno già notata. Sono furioso perché ieri sera è andata via da quel bar da sola quando sa bene che dovrebbe stare attenta. Sono furioso perché mi fa ancora un certo effetto… il mio uccello se ne strafrega che sia una bugiarda manipolatrice.
Sono furioso perché frequentiamo gli stessi locali, le stesse feste e probabilmente la vedrò più spesso di quel che pensavo. Ma soprattutto sono furioso perché una parte di me ne è felice.
Tucker è sempre convinto di trovarsi davanti ad una persona orribile che lo ha ingannato per anni, ma non riesce a contenere le ondate di desiderio che gli infiammano il petto ogni volta che posa gli occhi su di lei, non riesce a contenere le ondate di irrefrenabile gelosia che gli bruciano dentro ogni volta che la vede parlare con un altro ragazzo.
La verità è che nessuno dei due ha superato la loro relazione e non sono ancora riusciti a dimenticare quello che è stato. Anche se Tucker si dimostra ostile, freddo e a tratti persino cattivo con Carl, la pura e semplice verità è che il suo cuore non l’ha affatto dimenticata e molto probabilmente non lo farà mai.
 
Ruin me” è una di quelle letture che mi ha conquistata inesorabilmente e lo ha fatto tramite una trama profonda e ben costruita che miscela sapientemente amicizia e amore passionale, dove le scene hot sono numerose e talmente bollenti da alzare di parecchi gradi la temperatura esterna, senza però cadere nel volgare. Una buona dose di dramma che non gusta e che regala al lettore una sensazione di dolore che lo accompagna per buona parte della lettura, rendendo le emozioni vere ed intense. Inoltre, per rendere il tutto più interessante l’autrice ha aggiunto un pizzico di mistero che ha alimentato a dismisura la mia sete di sapere facendomi provare il devastante bisogno di leggere. Leggere in ogni momento libero della giornata, ho saltato la mia pausa pranzo per stare incollata alle pagine del libro, ho fatto le ore piccole la notte pur di sapere cosa Danielle Pearl avesse in serbo per i suoi personaggi. Ho finito il romanzo a tempo di record privandomi di preziose ore di sonno, ma ne è valsa la pena perché le emozioni che questo libro riesce a far provare sono così forti e intense che sono rimaste con me per giorni dopo la lettura e, anche adesso, a distanza di una settimana le sento ancora vivide sulla pelle, e proprio per questa ragione mi sento di consigliare caldamente questa lettura.
Personalmente ho adorato ogni cosa di questa storia.
Ho adorato l’intreccio tra passato e presente che permette al lettore di avere una visione chiara e completa di tutto quello che accade, senza però che venga svelato tutto subito, e in questo modo si permette al lettore di scoprire gli avvenimenti poco per volta e far si che coinvolgano totalmente. Inoltre, permette di conoscere davvero i due protagonisti facendoli crescere e cambiare nel tempo.
Tucker, il protagonista maschile, è il tipico ragazzo che tutte noi vorremmo avere al nostro fianco. È un popolare giocatore di lacrosse, corteggiato e voluto da tutte le ragazze del liceo e anche se quando era single non ha mai disdegnato divertirsi, ora ha occhi solo per una; la sua Principessa. Quando la narrazione è al passato corteggia Carl con infinita pazienza e determinazione fino a farla capitolare tra le sue braccia e vi sfido a non innamoravi di lui all’istante.  
Nel presente lo troviamo molto cambiato.
Gli è sempre piaciuto flirtare, anche quando non aveva secondi fini. Era il suo modo di essere amichevole con le ragazze, ed è per questo che non lo avevo preso sul serio quando ha cominciato a provarci con me. Ma ora è diverso. È come se le mie bugie lo avessero trasformato in modo palpabile: ha eretto un muro attorno a una parte fondamentale della propria natura, intrappolando il suo spirito scherzoso. È come se avesse perduto un pezzo di sé – oppure gliel’ho rubato io – e questo se possibile mi rende ancora più triste.
Il Tucker solare e amichevole con tutti, quello che dispensava calorosi sorrisi capaci di far tremare le ginocchia ad ogni persona di sesso femminile ora non esiste più, al suo posto ora c’è un Tucker freddo e ostile che non riesce più ad essere allegro e spensierato e che guarda con disprezzo la ragazza che è stata tutto il suo mondo e che non riesce a dimenticare.
Carl è una ragazza incredibilmente forte e indipendente, la sua situazione familiare delicata l’ha plasmata in una giovane donna che non si lascia piegare da niente e da nessuno. È una
ragazza che si nasconde dietro una muraglia di segreti che non devono essere svelati perché potrebbero distruggere tutto il suo mondo, far allontanare l’unica persona che con i suoi sorrisi e con il suo amore incondizionato riesce a colmare e guarire le crepe sanguinanti del suo cuore.
Quando i suoi segreti vengono svelati e le sue bugie escono allo scoperto il suo peggiore incubo si avvera; perde Tuck il suo migliore amico e compagno e le si spezza il cuore.
La Carl del presente anche se cerca di essere forte come è sempre stata, ci mostra il suo lato più fragile e triste.
Carl e Tuck soffrono, entrambi hanno il cuore spezzato, ma nonostante tutto continuano ad amarsi. La forza del loro amore emerge con prepotenza in ogni loro più piccolo gesto e ogni volta che si rivolgono la parola, anche se i loro scambi non sono affatto gentili ma, al contrario, pieni di astio e risentimento, si può leggere chiaramente in ogni riga quanto sia forte e potente il loro amore. E proprio questo fa male e colpisce al centro del petto facendo sanguinare il cuore, perché ogni loro emozione la prova anche il lettore forte e chiara sulla pelle e brucia come un acido corrosivo e non si può far altro per fare il tifo per loro.

La storia che ci narra la Pearl, però, non è solo una semplice storia d’amore, nel romanzo vengono inseriti tantissimi argomenti importati, delicati ed attualissimi come per esempio; problemi familiari e seri problemi economici, la morte di persone care e il lutto che deve essere affrontato, si tocca il problema del sesso non consenziente e degli abusi, e poi ovviamente il tema fondamentale della fiducia nei confronti della persona che si ama – il perno fondamentale attorno a cui si dipana tutta la storia.
Gli argomenti che tratta l’autrice sono numerosi, e si potrebbe pensare che siano trattati in modo frettoloso e poco attento e che alla lunga rendano il romanzo pesante e forzato, ma non è affatto così e vi garantisco che il risultato è semplicemente perfetto e fa di Ruin me” un esperienza di lettura unica e sono più che certa che amerete follemente questo libro.
Il mio voto:



10 commenti:

  1. che bella recensione Frency!
    Ero ancora titubante circa questo libro, ma adesso non più

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Susy,
      a me è piaciuto molto e credo che potrebbe piacere anche a te!

      Elimina
  2. Ciao Frency!
    Stavo giusto aspettando di leggere una recensione su questo libro!
    Anch'io come Susy ero un po' titubante: diciamo che la trama assomiglia un po' a tante altre.
    Penso però che potrei dargli un'opportunità! D'altronte la tua recensione è talmente coinvolgente che non può passare inosservata! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Jasmine,
      ho letto diverse recesnioni e vedo che sono tutte molto positive, a me è piaciuto tantissimo, se lo leggerai fammi sapere!

      Elimina
  3. Mmmm mi ispira molto anche perché è il genere di libri che adoro ...me lo metto nella mia readlist Grazie 1000 per la recensione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Veronica, è anche il mio genere di libro preferito!

      Elimina
  4. Ciao Frency. ^_^
    Iniziato ieri sera! Non leggo la recensione per non farmi influenzare, ma quel 5 mi fa ben sperare! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alice,
      verrò sicuramente a leggere la tua recensione, spero che ti piaccia!!

      Elimina
  5. Ciao Frency! Proprio ora sto leggendo Ruin me e come inizio mi piace molto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Jess, sono curiosissima di sapere cosa ne pensi!

      Elimina