venerdì 12 settembre 2014

LE NOTTI NON MUOIONO ALL'ALBA - LAURA MARS



 La mi recensione Di "Le notti non muiono all'alba" è presente anche su amazon, dove l'avevo pubblicato appena terminata la lettura del romanzo. Ora l'ho rivista e corretta e postata anche sul blog. 



Titolo: Le notti non muoiono all'alba

Serie: #1 trilogia


Autrice: Laura Mars


Casa Editrice: Self-Publishing (click qui)


Acquistabile: Amazon al prezzo di 1,75


Trama:



Sono sette cugini, figli di quattro fratelli dal passato turbolento. Hanno ereditato la passione per le due ruote dai genitori. Sono carismatici e affascinanti, talmente uniti fra loro da decidere di vivere insieme: sono i sette ragazzi Clifford.
Siamo nel quartiere di Astoria, Queens. Ryan, il penultimo dei ragazzi in ordine di età, è appena tornato a casa dopo un lungo periodo trascorso in California, dove si era rifugiato in seguito ad un violento litigio che lo ha diviso da Noah, il suo migliore amico.
Dall’età di sedici anni, Ryan e Noah sono stati inseparabili. Simili nel carattere quanto nell’aspetto, le loro analogie sono tali da renderli persino fratelli agli occhi degli estranei.
Tuttavia, sei anni più tardi, Noah commette un torto che Ryan non può perdonargli, e che decreta la fine della loro viscerale amicizia.
Deluso, tradito, arrabbiato, nonché fermamente intenzionato a riprendere il corso della sua vita, Ryan è deciso a lasciarsi alle spalle quel rapporto ormai irrecuperabile, benché spesso la nostalgia e il ricordo dei bei momenti passati con Noah siano tanto intensi da impedirglielo. A turbare ulteriormente la sua esistenza c’è Nikki, l’esuberante e maliziosa vicina, che non si preoccupa di celargli il suo sfacciato interesse, suscitando in lui un sentimento feroce in bilico fra insofferenza e attrazione. Perché a Nikki, allegra e scapestrata, alla continua ricerca di una figura maschile stabile nella propria vita, Ryan evoca il suo primo grande amore, il solo ragazzo che abbia mai avuto, con la quale è ancora in buoni rapporti, e che altri non è che Noah…
Primo capitolo di una trilogia, narrato alternativamente da entrambi i protagonisti, Le notti non muoiono all’alba è una storia indimenticabile di lealtà e di amicizia, che dimostra come i legami, a volte, possano sopravvivere ben oltre la loro fine, e ben oltre la scomparsa di chi si ama.

Cosa Penso:

"Ci sono quelle notti, rare e infinitamente preziose nell’esistenza di ogni persona, che non terminano mai. Ci sono quelle notti incredibili in cui ci si abbandona alla vita, ci si lascia trascinare dalla sua corrente imprevedibile; notti eterne, un’oscurità perpetua che non si dissolve con l’oro dell’alba. C’era stata quella che avevamo trascorso folleggiando tutti assieme per l’ultima volta. La bellezza, l’incomparabilità di quella sera ci aveva come imprigionati nel tempo: guardandomi alle spalle, ci avrei ritrovati ancora tutti lì, a cantare a gran voce sparpagliati sul marciapiede mentre il giorno avanzava, ma senza portare via con sé l’ebbrezza di quanto avevamo vissuto. E poi c’era quella notte, che adesso apparteneva solo a me e a Nikki. Un’altra notte senza fine, in cui io e lei saremo rimasti così per sempre, immutabili, un’anima che dimora in due corpi. Con le palpebre che mi tremavano dal sonno, contemplai Nikki già assopita sul mio petto, accarezzandole la schiena nuda con lenti gesti circolari, pensando che le notti più belle non muoiono con le prime luci del giorno."

 “Le notti non muoiono all’alba” è il primo romanzo di una trilogia tutta italiana  frutto dell’ auto-pubblicazione.
È stato un piacere immenso scoprire che questo genere sbarcato da poco più di un anno dall’America sta finalmente prendendo piede anche qui da noi.
Sono un amante del genere New Adult e non ne ho mai abbastanza per questa ragione sono alla continua ricerca di romanzi di questa tipologia. E per puro caso un anno fa, più o meno in questo periodo, ho trovato su amazon questo fantastico romanzo.
La trama mi sembrava avvincente, le recensioni positivissime e il prezzo più che accessibile non ho potuto fare a meno di cliccare sul tasto “acquista con un click”.
Come sempre quando mi appresto a leggere romanzi di autori che scelgono la strada dell’auto-pubblicazione avevo paura di trovarmi davanti ad un romanzo deludente. Ma mi sono dovuta ricredere immediatamente  perché fin dalle primissime pagine era chiaro che Laura Mars è un autrice dal talento smisurato, e posso dichiarare con assoluta certezza che non ha assolutamente nulla da invidiare agli autori che vengono notati dalle grandi case editrici.

L’autrice ci narra la storia di Nikki, un esuberante ragazza di 20 anni, e Ryan - uno dei  sette cugini Clifford, ragazzo poco più grande di lei.
Nel raccontarci la loro storia l’autrice affronta diverse tematiche: l’amicizia, l’amore e anche il tradimento (non il tradimento nel senso più classico, il tradimento tra un ragazzo e una ragazza, ma il tradimento di un amicizia).


Nikki dolcissima ed esuberante ragazza di vent’anni vive insieme alla madre ad Astoria Village un ricco quartiere del Queens – New York.
 Nikki è un vero maschiaccio. Spumeggiante, esuberante e simpatica è impossibile non adorarla dalle primissime pagine e affezionarsi e lei all’istante.
 La sua famiglia anni a dietro ha subito una grossa perdita, stroncato da una fulminante malattia il suo adorato fratello maggiore è morto quando ancora era una bambina. E a seguito di quel tragico evento il matrimonio dei suoi genitori giunge al termine, portando suo padre, generale dei Marines a trasferirsi a Washington.
Eventi questi che la  portarono a separarsi dagli uomini più importanti della sua vita, e la segnano irrimediabilmente  influenzando ogni suo rapporto futuro con gli uomini.
Per questa ragione Nikki si sente fortemente attratta dalla casa rossa che confina con il suo giardino dove vivono i sette cugini Clifford.

I sette cugini esercitano su di lei un attrazione magnetica.  Figli dei quattro fratelli Clifford conosciuti da tutto il vicinato come teppisti e delinquenti a causa dei crimini commessi da giovani, i sette cugini non hanno niente in comune con la vita da sbandati dei genitori.
Condividono tutti e sette lo stesso tetto, legati da un rapporto profondo e un forte istinto di protezione l’uno nei confronti dell’altro. 
Tutti simili ma profondamente diversi. Ognuno di loro con il proprio carattere diverso e l’autrice li descrive con minuzia di particolari.

 Derek, l’unico ad essere figlio unico, è un animalista convinto laureato  in veterinaria e il suo grande  sogno è quello di aprire un ambulatorio tutto suo.
 Micheal fan sfegatato di Micheal Jackson, ballerino provetto di Break Dance. È quello dei sette che ho amato maggiormente. Fratello maggiore del più piccolo del gruppo Joshua. Joss, come viene soprannominato,  ama il cinema e condivide questa passione con Nikki. E’ infatti il primo dei cugini a stringere un legame di amicizia con lei. E Nikki gli è molto affezionata e rivede in lui il fratello che ha perso quando era una bambina.                  Seth e Bailey il primo muscoloso e sportivo pratica box a livello agonistico  -  sempre attento al fisico e alle calorie che assume, Bailey molto diverso fisicamente dal fratello, magrolino, alto, quasi dinoccolato, è tirocinante all’ospedale dove con la sua allegria e simpatia porta una boccata di buon umore ai pazienti che lo adorano.
 Infine ci sono Tony e Ryan. Tony è il maggiore dei cugini fa il tatuatore della famiglia e ha avuto una gioventù difficile e problematica che lo ha reso chiuso e schivo. Descritto come il più bello e affascinante e tutte le donne sbavano per lui.
Infine c’è Ryan, il nostro protagonista assieme alla bella Nikki. Ha ventitre anni. In passato ha subito una cocente delusione dal suo migliore amico Noah.

Un rapporto di amicizia intenso e profondo, un rapporto quasi simbiotico, quello tra Rayn e Noah. I due erano sempre insieme, uniti contro il mondo e contro tutti. Tanto simili da essere scambiati per gemelli e addirittura  confusi l’uno con l’altro.  Un amicizia talmente forte e totalizzante che nel momento in cui Noah, nel peggiore dei modi, tradisce Ryan il suo mondo crolla.
Ryan deluso e ferito esce dal tradimento profondamente distrutto, si trasforma in un ragazzo schivo, taciturno e scontroso. Si chiude in se stesso e barrica il suo cuore dietro una spessa cortina, cosicché nessuno riesca ad avvicinarlo e farlo nuovamente soffrire.
Nel momento esatto in cui gli occhi di Ryan si posano su Nikki si sente incredibilmente ed irrimediabilmente attratto da lei. Ma la portata di quei sentimenti  lo spaventa e confonde e fa di tutto per allontanarla dalla sua vita. Si comporta con lei in modo orribile: è scontroso, arrogante e ogni volta che lei gli rivolge la parola lui le rifila risposte acide. Ma Nikki, anche lei incredibilmente attratta da Ryan, non si lascia abbattere dal suo atteggiamento scontroso. E poco a poco con la sua straordinaria esuberanza e allegria riesce ad abbattere la spessa barriera che Ryan ha costruito attorno al suo cuore e lo fa letteralmente capitolare.
 «Io ci ho provato, sai.»
«A fare cosa?» «A farti uscire dalla mia testa. Però è stato completamente inutile. Più insistevo, più tu mi andavi a fondo … allora ho smesso di provarci. Mi piaci da morire Ryan.» Mi confessò con un misto di rassegnazione e tenerezza. Credevo sarei stato preparato alla reazione che avrebbe scatenato dentro di me, ma mi sbagliavo non avrei mai potuto supporre che sarebbe stata così violenta, brutale, addirittura devastante, come se nell’animo avessi custodito inconsapevolmente una granata ed in quel momento fosse esplosa, riducendomi in mille pezzi. La guardai, la guardai, e la guardai ancora e compresi che se mi era stata concessa la possibilità di tirarmi indietro me la ero miseramente giocata.




"Nikki. Nikki. Nikki. Mia impossibile, incredibile, esuberante Nikki. Hai scavato dentro di me più in profondità di chiunque altra, a mani nude, con la meticolosità e con la tenacia che ti è propria. Hai tolto pezzo per pezzo ciò che ti impediva di raggiungere quella serratura, finché non l’hai trovata. E quando sei riuscita ad aprirla, dopo mille infruttuosi tentativi, mi hai strappato di dosso ciò che custodiva, e te ne sei appropriata."
Le cose tra di loro si complicano da subito non appena Ryan scopre in modo del tutto casuale che Noah. Il suo Noah. Quel Noah che lo ha tradito nel peggiore dei modi è l’ex ragazzo di Nikki. Ma non un qualsiasi ex.
Perché Noah è stato il primo grande amore di Nikki, il ragazzo con cui lei ha condiviso la sua prima volta e che risiede in un posto speciale nel suo cuore. Per Ryan questa scoperta è uno scoglio insormontabile – non riesce ad accettare la dura verità che gli si presenta davanti agli occhi, ma ben presto si rende conto che Nikki è una presenza importante nella sua vita, l’unica che sia riuscita a portare una ventata di aria fresca dopo tanto tempo passato chiuso in se stesso.
La storia tra Ryan e Nikki è la storia di un amore forte e potente, un amore che investe entrambi  e li travolge come un treno in corsa, non riescono a stare lontani  e si lasciano trasportare da questo sentimento meraviglioso – facendo battere forte il cuore ai lettori più romantici.
“… in quell’istante preciso mi resi conto che l’amavo più di qualsiasi altra cosa avessi mai amato sulla faccia della terra, più profondamente e intensamente di quanto avessi mai amato un'altra persona prima di allora, in quella maniera sfrenata e folle che lei meritava. L’amavo perché era meravigliosamente imprevedibile, travolgente come un uragano, esplosiva quanto un vulcano attivo, impetuosa quanto un maremoto. L’amavo perché non nascondeva mai quello che provava senza curarsi delle conseguenze, perché era allegra, dolce, divertente e vivace, una miscela esplosiva di androgina femminilità, e perché sebbene mi avesse appena respinto, nulla al mondo avrebbe mai potuto tenermi lontana da lei.”
Lo stile della scrittrice è ironico e piacevole e rende la storia scorrevole e incalzante.
I personaggi sono numerosi e tutti vengono descritti nel dettaglio - sia fisicamente che caratterialmente. Le precise descrizione dei sette cugini Clifford dettagliate, attente e scrupolose sono fatte in modo  minuzioso e trovo che sia bellissimo riuscire a figurarseli in modo così dettagliato nella mente, sembra che i personaggi prendano vita e sembrano tutti straordinariamente reali. Impossibile non affezionarsi a ciascuno di loro ed è difficile preferirne uno agli altri perché sono tutti incredibili.
Nikki mi è piaciuta da subito. E’  bellissimo il rapporto che instaura con tutti i sette i cugini che l’accolgono nella loro numerosa famiglia. Anche Ryan, inizialmente scostante e antipatico mi è entrato nel cuore ed è riuscito a farmi sciogliere come neve al sole quando dimostra a Nikki di amarle incredibilmente.

Trovo che Laura Mars abbia fatto un lavoro fantastico dimostrandosi un autrice davvero talentuosa, ha scritto una storia capace di tenere il lettore incatenato alle pagine del suo Kindle,  ricco di colpi di scena e battute sagaci che  mi hanno strappato un sorriso e in qualche occasione una sonora risata.  
Questo romanzo frutto dell’auto-pubblicazione è uno dei migliori che ho letto da quando ho scoperto il mondo del Self-publishing di amazon, e si è guadagnato un posto speciale nel mio cuore.
Ora sono in trepidante attesa del seguito, so che l’autrice ci sta lavorando e che spera di farlo uscire entro la fine dell’anno. Sulla sua pagina Facebook ogni tanto pubblica piccoli estratti tratti dal seguito e la mia curiosità sta aumentando esponenzialmente…

Ancora una volta voglio fare i complimenti all'autrice e consiglio questo romanzo a tutti gli amanti del genere New Adult, e a tutti quelli che hanno voglia di leggere un romanzo capace di regale emozioni e far battere forte il cuore. 

Voto:

2 commenti:

  1. Questo libro è spettacolare!!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo! Come forse si è già capito dalla recensione ho amato ogni singola pagina :)

      Elimina