martedì 30 gennaio 2024

RECENSIONE: UN ATTIMO SOLTANTO - PAOLA CHIOZZA


TITOLO: Un attimo soltanto
AUTRICE: Paola Chiozza
CASA EDITRICE: Self Publishing
DATA DI PUBBLICAZIONE: Gennaio 2024
PAGINE:
TRAMA:
Ricco, sfacciato e con una pessima fama da seduttore, Troy Reynolds è tutto quello da cui le brave ragazze dovrebbero stare alla larga. Ha ventitré anni, una carriera da velista in ascesa e due regole: nessuna esitazione e nessuna distrazione. Per realizzare il sogno di entrare nel team velico Zefiro e vincere l’America’s Cup, Troy non può permettersi di infrangerne nemmeno una.
Almeno finché non incontra lei.
Alizée De Rosa ha vent’anni e detesta una sola categoria di ragazzi: quella di cui fa parte Troy Reynolds. Non importa che lui abbia un sorriso capace di spedirla all’inferno e l’aria di chi ottiene sempre ciò che vuole, sono incompatibili. Lei viene da un quartiere popolare, non ha un soldo e lavora come cameriera, lui gira a bordo di una Ferrari e, quel che è peggio, vuole entrare nel team e portare via il posto al migliore amico di Alizée.
In una sola parola: off-limits.
Ma l’aria diventa elettrica quando si sfiorano. Perché dietro alle apparenze di Troy c’è un mondo fatto di mare, onde e vento. Lo stesso in cui Alizée è cresciuta e che si è lasciata alle spalle. E se la tentazione fosse troppo grande per resistere? Se la tempesta fosse una sottile linea tra odio e amore, sarebbero disposti a superarla insieme, con il rischio di naufragare e lasciarci il cuore?
Cosa Penso:


Il 2024 è partito davvero bene per quanto riguarda le letture, in solo 10 giorni ho già divorato 3 libri e credetemi per me è un gran record, considerato che da quando sono diventata mamma fatico a leggere un libro al mese.
La seconda lettura di questo nuovo anno è stato il nuovo romanzo di Paola Chiozza, “Un attimo soltanto”.
Ero davvero curiosa di leggerlo, su instagram ne parlavano tutti e chi lo ha letto in anteprima era entusiasta di questa nuova lettura e quindi mi sono lanciata appena uscito, del resto mai avrei potuto resistere e a due delle mie trope libresche preferite: hate to love e sport romance.
Una cosa che ho davvero apprezzato è il fatto che Paola Chiozza si è concentrata su uno sport che non si vede molto nei romanzi rosa, infatti, la maggior parte dei libri di questo genere vede gli sportivi impegnati in football americano, hockey, baseball, ma tra queste pagine invece si parla di barca a vela, uno sport del tutto nuovo per me e che non conosco affatto, nonostante in famiglia mia madre sia una vera appassionata, tanto appassionata da aver scritto dei libri di fisica che parlano proprio di questo, ma io non ho mai messo piede su un imbarcazione da diporto, con la scusa che soffro il mar di mare e che una vacanza su una barca spinta dal vento, o anche dal motore, non è affatto il mio genere di vacanza, ma dopo aver letto questo romanzo sto rivalutando le mie idee. Sì, perché pare proprio che i velisti siano dei gran fighi!

giovedì 14 settembre 2023

RECENSIONE: ASH FLOWER - DEBORA C. TEPES


Titolo: Ash Flower Autrice: Debora C. Tepes 
Casa editrice: Self Publishing
Pagine:
Data di pubblicazione
TRAMA:
RYKER

Maggie May Harmon è la ragazza nuova arrivata nella mia scuola con una massa di capelli rossi svolazzanti e dei ridicoli vestiti colorati.
È timida, gentile, insicura, probabilmente vergine, un fiore dai petali bianchi e delicati.
È tutto ciò che odio e rifiuto.
Voglio sporcare la sua anima immacolata e ridurla in cenere tra le mie mani.
Voglio fare di lei il mio passatempo preferito.
Ma non ho messo in conto che questo gioco sarebbe stato la mia dannata rovina.
Perché la luce di Maggie allontana da me l’oscurità e mi fa desiderare di vivere dentro di lei.
Se lascio che diventi il mio tutto nel mio mondo fatto di niente, a pagarne le conseguenze potrebbe
essere lei.
Eppure il mio cuore sporco e disonesto ha già scelto.

Lei la prima, lei l’ultima.

MAGGIE

Ryker Ash è un bullo, un delinquente, che ha deciso di rendere il mio ultimo anno delle superiori un inferno.
È come un bellissimo demone: mi fa paura e mi tenta allo stesso tempo.
È un concentrato di rabbia che sfoga sugli altri, ma mi fa anche provare cose che non avevo mai sentito.
Dietro la collera e la prepotenza, riesco a scorgere la sofferenza, quella di un’anima ammaccata in un
universo andato in cenere.
Vedo le ferite sotto l’inchiostro nero dei suoi tatuaggi.
Vedo i cocci che compongono il suo cuore crepato.
Vorrei provare a rimetterli insieme, ma corro il rischio di farmi trascinare giù nel baratro con lui.
Tutto sta cambiando, tutto ci porterà a un punto di non ritorno.
Eppure il mio cuore ingenuo e innamorato ha già scelto.

Lui il primo, lui l’ultimo.
Cosa Penso


 Lo stile di scrittura della Tepes mi piace parecchio, tuttavia non ho letto moltissimi dei suoi libri perché in genere scrive di generi letterari che non amo troppo, come per esempio i mafia romance, ma ogni volta che scrive romanzi che rientrano nella mia comfort zone libresca non posso assolutamente tirarmi indietro e devo leggere quello che scrive. L’ultimo romanzo che ho letto scritto da lei è Ash Flower, un romanzo enemies to lover e bully romance che mi ha totalmente incatenato alle pagine per qualche giorno.
Sì, l’ho adorato!

giovedì 31 agosto 2023

RECENSIONE: TRAGIC LIES - L. A. COTTON


Titolo: tragic lies
Serie: Rixon High #2
Autrice: L.A Cotton
Casa Editrice: Queen edizioni
Pagine: 427
Data di pubblicazione: giugno2023
TRAMA:
Peyton Myers è l’anima della festa. Dietro a quel sorriso e alla sua energia, però, c’è una ragazza smarrita e sola, in cerca del suo posto nel mondo. Xander Chase è da sempre un emarginato. Ma dietro all’animo freddo e alla corazza dura, c’è un ragazzo con la paura di aprire il suo cuore a chiunque. Quando salva Peyton da un tragico incidente, le loro vite si intrecceranno per sempre. Tuttavia, Xander non è l’eroe della sua storia… non importa quanto lei lo voglia. Lei è una ragazza con tutta la vita davanti. Lui è un ragazzo che sta andando alla deriva. E sebbene queste due anime perse possano guarirsi a vicenda, c’è un problema evidente… Lei è un frutto proibito: frequenta ancora il liceo.
 
Cosa penso:





Ed eccomi qui dopo aver letto Tragic Lies di L.A Cotton, il secondo capitolo della serie Rixon High, spin-of della serie Rixon Rayder, la nuova serie degli sportivi di Rixon che ci racconta quella che è la storia della così detta next generation, ovvero i figli dei protagonisti della serie principale.
Io adoro questo genere di romanzi, li adoro! E infatti, aspettavo il secondo capitolo della serie con folle trepidazione.
Ho iniziato e terminato la lettura in un afoso fine settimana estivo, leggendo una paginetta dopo l’altra durante i pisolini ristoratori del mio bambino… siano lodati i pisolini!
Come sempre quando si tratta della Cotton ho iniziato il romanzo alla cieca, senza informarmi sulla lettura, sui protagonisti e sulla storia. Non sapevo nulla, anche se dopo aver terminato il primo capitolo mi aspettavo che la protagonista femminile fosse Peyton Mayers,  new entry che abbiamo incontrato nel romanzo precedente. Lei è la migliore amica di Lily Ford e vive a casa dei Ford con Jason e Felicity come tutori legali. La sua controparte maschile è, invece,  Xander Chase, il fratello minore di Cameron (il mio problema sei tu), che ora non è più il tenero bambino che storpiava le parole, che avevamo conosciuto nel primissimo romanzo della serie principale, ma è diventato un uomo di trent’anni incasinato, complesso e pieno di problemi, una vera spina nel fianco per i suoi familiari.

lunedì 28 agosto 2023

RECENSIONE: IF YOU LOVE HER - FINO ALL'INFERNO

 

TITOLO: If you love her fino all'inferno
SERIE: If you Love her
AUTRICE: Chiara Cavini Benedetti
CASA EDITRICE: Self Publishing
DATA DI PUBBLICAZIONE: Marzo 2023
PAGINE: 578
TRAMA:

"Non volevo il paradiso. Non quando potevo avere il suo inferno." 
La prima volta che ho visto Axton Blaze, lui ha promesso di trasformare la mia vita in un incubo.La seconda volta, mi ha detto di essere il diavolo.
La terza, ha giurato di prendersi la mia anima.
E io non dovrei desiderare che lo facesse.
Perché malgrado sulla sua divisa da quarterback ci sia la scritta “Angel”, nei suoi occhi non c’è neanche l’ombra del paradiso. C’è solo inferno. Un inferno pericoloso e oscuro, dal quale dovrei stare alla larga. Eppure, l’unica cosa che vorrei è immergermi tra le sue fiamme e scoprire tutti i segreti che nasconde.
Ma la verità è che non sopravvivrei, e Axton lo sa. Per questo mi ha fatto una proposta.
Non si avvicinerà a me. Non mi sfiorerà, non mi bacerà… finché non sarò io a chiederglielo.
So che dovrei accettare. Ma so anche che spesso le apparenze ingannano, e che perfino Lucifero era un angelo, prima di venire cacciato dal paradiso.
E cos’è più pericoloso?
Stringere un patto con il diavolo… o innamorarsi di lui?
***ATTENZIONE***
“If you love her – Fino all’inferno” è il primo volume della dilogia “If you love her”, e in quanto tale non è un autoconclusivo. Il secondo libro uscirà a pochi mesi di distanza dal primo.
Non è un bully romance, e non presenta caratteristiche del genere dark.
Cosa Penso:
«Non impedire mai alla paura di bloccarti, anche se sembra la via più facile. Tu sei più forte della paura. Sei così forte da poter cadere. E da poterti rialzare.»

Ci sono dei libri che sono talmente belli, ma talmente belli, che una volta finiti ti fanno venire voglia di andare a modificare il voto di tutti i libri che hai letto prima. Perché ti fanno mettere tutto in una prospettiva diversa, e se quello che hai appena terminato è un libro da 5 stelle piene e luminose, perché ti ha regalato emozioni incredibili, di certo non può esserlo anche il libro che hai letto una settimana fa, che sì, è stato bellissimo, ma non quanto questo che hai appena finito.
Ecco, i libri di Chiara Cavini Benedetti mi fanno venir voglia di rivedere e modificare tutte le mie recensioni precedenti e abbassare il voto di alcuni romanzi di uno o addirittura due punti.

mercoledì 28 giugno 2023

RECENSIONE: IL DIAVOLO VESTE NERO - L.J. SHEN

 

TITOLO: Il Diavolo Veste nero
AUTRICE: L.J. Shen
CASA EDITRICE: Always Publishing
DATA DI PUBBLICAZIONE: 30/09/2022
PAGINE:
TRAMA:
il suo cuore sarà davvero nero quanto i suoi completi d'alta moda?
Madison Goldbloom ha cucito un piano che calza a pennello per la sua vita. Un appartamento a New York, un fidanzato dolce e gentile, il lavoro più bello del mondo: disegnare abiti da sposa. O almeno, è il migliore per lei che è una giovane creativa ed eccentrica, amante dei fiori e dei colori. Sempre disponibile ad aiutare il prossimo, ha fatto della gentilezza la sua arma per affrontare il mondo, tanto da guadagnarsi il soprannome di Maddie la Martire. È proprio sul suo buon cuore che fa leva Chase Black quando si presenta davanti al portone di casa sua per chiederle un favore, uno bello grosso.
Chi è Chase Black?
È il diavolo in persona - scandalosamente ricco e perennemente avvolto in abiti neri e firmati - che ha lasciato Maddie dopo una relazione di sei mesi basata su sesso meraviglioso e poco altro. Infatti Maddie è una tenera sognatrice in cerca dell'anima gemella tanto quanto Chase è un cinico solitario che non crede nei rapporti umani, a parte quelli che coinvolgono il suo stretto nucleo famigliare, figuriamoci nell'amore.
Chase, diabolico com'è, omettendo l'insignificante particolare che lui e Maddie non stanno neanche più insieme, ha annunciato a suo padre malato il fidanzamento con l'adorabile stilista. Ora è qui a pregarla di unirsi a un'innocua farsa: un weekend negli Hamptons nella mega villa dei Black con tanto di cena di famiglia, servizio fotografico di fidanzamento e poi... il disastro.
Che sia per Maddie l'occasione giusta per togliersi qualche sassolino dalla scarpa dopo il modo in cui lui l'ha mollata?
Tornare a frequentare Chase è una scelta insidiosa. Lui è estremamente arrogante, assolutamente insopportabile, tentatore al punto di farti dimenticare che dovresti odiarlo e affascinate al punto da scatenarti dentro le fiamme dell'inferno. Ma si sa, quando c'è di mezzo il diavolo, tutti i buoni propositi vacillano
Il diavolo veste nero è stato eletto Miglior Romanzo Rosa della stagione da Marie Clare, dall'Ophra Magazione e da PopSugar!
 
Cosa Penso:
 


Le mie letture continuano ad essere poco costanti, ora leggo un po' di più rispetto a qualche mese fa, ma se con le letture faccio progressi non posso dire la stessa cosa delle mie recensioni, con quelle non sono ancora in linea. Vi giuro, che ogni volta che leggo un libro io scrivo la recensione, ma poi non la posto. Resta sull’iPad, salvata su Pages. Nei casi migliori viene pubblicata con mesi di ritardo, come questa, ma nei casi peggiori nessuno la leggerà mai! Voi non avete idea di quante recensioni ho da pubblicare, ma vi prometto che piano piano le pubblicherò tutte. 
Lo prometto solennemente.
La prima recensione che vi posto é di una lettura che ho fatto diverso tempo fa, il primo libro che ho letto nel 2023, nell’ormai lontano gennaio. Ovvero, "Il diavolo veste nero" della Shen, un libro che avevo in libreria da quando era uscito, ma che non mi intrigava fino in fondo, e infatti ci ho messo un po' ad iniziarlo e solo a lettura iniziata mi sono resa conto del mio errore, perché l'ho adorato esattamente come succede per tutti i libri di questa autrice.
Ho letto tutti i romanzi arrivati in Italia della Shen e mi è sempre piaciuta un sacco con le sue commedie sexy dai personaggi un po’ oscuri e sopra le righe, che sfiorano il limite del lecito.
Prima di cominciare questo libro ero in un periodo tutto cuori e fiori, e sapendo bene che la Shen scrive di un romanticismo un po’ forte ho temporeggiato, non sapendo che tra queste pagine avrei trovato uno stile un pò diverso da quello a cui ci ha abituate. 

mercoledì 31 maggio 2023

DAL LIBRO AL FILM: UNO SPLENDIDO DISASTRO - JAMIE MC GUIRE

 

Parliamo di uno Splendido disastro il Film.
Non avrei voluto scrivere questa recensione. No, non avrei proprio voluto. Io non sono un esperta di cinema e confesso; io i film non li amo tanto
Credo di essere una delle poche persone al mondo a non aver mai visto i grandi classici del cinema, sia quelli di vecchia generazione che quelli più nuovi. I film, che siano polpettoni o meno, hanno su di me un effetto terribilmente soporifero e mi addormento all’istante, anche al cinema e, confesso senza vergogna, che mi è anche capitato più di una volta di russare in una sala gremita di persone. Non è un caso se il mio fidanzato si vergogna a venire al cinema con me. 
Io mi addormento, russo, e lui passa il tempo a darmi gomitate.
 Io mi arrabbio perché mi sveglia e finiamo per litigare.
Ogni. Dannata. Volta.
Per il benessere della nostra relazione abbiamo capito che per noi il cinema non funziona e, niente, non ci andiamo più insieme.

martedì 2 agosto 2022

RECENSIONE: IL RIBELLE - A. D. McCAMMON

 

Titolo: iIl Ribelle

Serie: Westbrok high #1

Autrice: McCammon

Casa editrice: Triskell edizioni

Data dli pubblicazione: Aprile 2022

Pagine: 280

TRAMA:
Thatcher Michaelson è un bullo.
Arrogante, crudele, spietato.
Ed è il ragazzo più affascinante che abbia mai visto.
È il ribelle della Westbrook High, mentre io sono solo la fastidiosa ragazza perbene che lui ha ribattezzato “Santarellina”.
Deve esserci qualcosa di sbagliato in me: dopo quasi due anni di occhiatacce e continue umiliazioni, ho ancora una cotta per questo ragazzo che mi ha odiata a prima vista.
Ma poi mi ha baciata e, al posto dello sguardo impassibile a cui ero abituata, ho riconosciuto la passione ardere nei suoi occhi scuri incandescenti.
Violet St. James non appartiene al mio mondo.
Dolce, gentile, pura.
Lei è tutto ciò che io non sarò mai.
Non ha l'aspetto di un angelo: è un angelo. E ho lottato contro ogni impulso di volerla per me.
Ma tutti i miei sforzi si sono vanificati nell'attimo in cui ho assaggiato le sue labbra. Non riesco a starle lontano, e adesso tutto è cambiato.
Lei è determinata ad abbattere i muri che mi sono costruito intorno, ma la mia piccola Santarellina ignora le conseguenze delle sue azioni.,
Mi dice che non ha paura dello schianto.
Eppure dovrebbe.


Cosa penso:


Buon pomeriggio meraviglie, ogni tanto sparisco, ma poi ritorno, la gravidanza mi sta mettendo a dura prova, manca una settimana al termine e sono distrutta dal caldo e dalla stanchezza. Leggo poco e niente, ma ho un mucchio di recensioni arretrate già scritte e pronte per essere pubblicate, che condividerò con voi quando sarà nato il mio piccolo monello, in modo da essere sempre presente. Uno delle recensioni pronta sull’iPad da un sacco di tempo é “Il Ribelle”,  primo capitolo della serie Westbrook high, una nuova serie pubblicata dalla Triskell edizione. 
Si tratta di una serie ad ambientazione liceale, dove ogni romanzo ci racconta la storia di personaggi diversi.

lunedì 11 luglio 2022

RECENSIONE: LUCKY PENNY - L.A COTTON


Titolo: Luky Penny
Autrice: L.A Cotton
Casa Editrice: Hope  Edizioni
Data di pubblicazione: Marzo 2022
Pagine: 298
TRAMA
Ero la sua Lucky Penny.
Lui era la mia luce nell'oscurità, la speranza nello sconforto. Il nostro legame era resistenza, sopravvivenza, speranza. È stato il mio primo amore.
Quando ci hanno divisi, Blake Weston è diventato il ricordo a cui mi aggrappavo quando tutto il resto della mia vita sembrava andare in pezzi.
Ma quando sette anni dopo le nostre vite si incrociano di nuovo a Camp Chance, durante l’estate che avrebbe dovuto segnare la mia ripartenza, basta uno sguardo perché il tempo sembri fermarsi e i sentimenti che pensavo di aver seppellito in profondità ritornassero prepotenti in superficie.
Blake Weston potrebbe curare le mie ferite, ridarmi uno scopo nella vita. Amarmi.
Ritrovarci è la nostra seconda possibilità, il segno che siamo destinati a stare insieme.
Non è così?
Avevo dodici anni quando sono sopravvissuta all'incidente che ha ucciso i miei genitori. Quattordici quando sono sopravvissuta all'inferno, e sedici quando il mio cuore è stato spezzato. Ma a ventitré anni, Blake Weston potrebbe essere la prima cosa a cui non sopravviverò.

Cosa Penso:


 

Ci sono degli autori che per me sono una garanzia e quando so che un libro firmato da uno di loro è in uscita, io devo averlo e devo leggerlo assolutamente. Nove volte su dieci non mi delude e finisco per amare quella lettura. Questi autori non sono tantissimi, si contano sulla punta delle dita delle mani, ma una di loro è di certo L.A Cotton, autrice di cui ho letto, non solo, tutti i romanzi approdati sugli scaffali delle nostre librerie, ma anche qualche inedito in Italia, e spero davvero che poco alla volta vengano pubblicati tutti, perché lei scrive proprio quel tipo di romanzo che sono solita adorare e di cui non posso fare a meno.
Quando hanno annunciato l’uscita di Lucky Penny, non mi sono informata sulla trama o sulla storia che avrei trovato all’interno, l’ho semplicemente acquistato e mi sono tuffata nella lettura che mi ha travolta, emozionata con mille sensazioni diverse e, come al solito, ho finito per adorarlo.
Lucky Penny non è di certo una storia facile, non è una love story tutta amore e sorrisi, ma è una di quelle storie che colpiscono duro la bocca dello stomaco e che fa soffrire il lettore. 

lunedì 27 giugno 2022

RECENSIONE: IL FILO D'ARGENTO - AMO JONES


titolo: Il filo d'argento

Serie: The elite Kink Club #2

Autrice: Amo Jones

Casa Editrice: Newton Compton

Data di pubblicazione:

Pagine : 

TRAMA:
Credeva di sapere chi fosse. Si sbagliava. Le hanno mentito. L'hanno ingannata. Tradita. Adesso Madison Montgomery non è che l'ombra della ragazza di un tempo. Ha dovuto affrontare i segreti oscuri e pericolosi che aleggiano nei corridoi della Riverside Preparatory Academy, l'esclusiva scuola privata negli Hamptons a cui il padre l'ha iscritta. È in fuga, dopo aver appena scalfito la facciata di apparente perfezione dell'istituto. Ma si è resa conto, suo malgrado, che di quel mondo ormai fa parte. Porta sulle spalle il peso di ciò che hanno fatto le generazioni precedenti. Se non vuole rischiare di diventare una pedina in un gioco più grande di lei, deve ricucire i confusi frammenti che le rimangono del suo passato e utilizzare tutte le capacità che non sapeva nemmeno di avere. È ora di cambiare gioco. Non può fidarsi di nessuno. Nemmeno del fascino magnetico di Bishop Vincent Hayes...

COSA PENSO:


Il filo d'Argento è il secondo romanzo della serie The Elite King Club di Amo Jones.
Ho aspettato questo romanzo per quasi un anno e avevo quasi perso le speranze, infatti, mi stavo rassegnando all'idea di leggerlo in lingua originale, siccome la curiosità data dal cliffangher del primo volume della serie mi stava divorando. Poi, del tutto a sorpresa, diverse settimane fa, durante uno dei miei giretti esplorativi su amazon, sono capitata sul preoder del Filo d’argento, mi sono sentita felice come una bambina il giorno di Natale 

giovedì 23 giugno 2022

RECENSIONE: UN MESE PER RICOMINCIARE - NUSIA



Titolo: Un mese per ricominciare

Serie: Un mese#3

Autrice: Nusia

Casa Editrice: Cherry Publishing

Data di pubblicazione: Aprile 2022

Pagine: 365 circa
TRAMA:
«Non sempre esiste il “vissero felici e contenti”, ma esiste sempre un vissuto condiviso che non va dimenticato e che, in qualche modo, ci ha arricchito.»
Alice e Isaac sono sempre stati la costante del gruppo scatenato di Jacksonville, la coppia storica che faceva da collante tra i loro amici in conflitto con i loro sentimenti. Eppure l’uragano tocca inevitabilmente anche loro.
Si può continuare ad amare anche quando non si è più sicuri di se stessi? Alice da tempo sente un disagio crescente che non può più ignorare e che la porta a dubitare di tutto, persino di Isaac.
Quest’ultimo, pacato e sempre razionale, si ritrova ad affrontare una guerra di emozioni che non aveva previsto. Se l’amore batte veramente qualsiasi cosa, è in grado di ricominciare da dove si è interrotto?
cosa penso:

«I primi amori sono quasi sempre destinati a finire» mormoro con la gola ostruita. «Noi siamo stati solo più combattivi.» «Non ho mai voluto essere il tuo primo amore. Volevo solo essere l’unico.»
Ed eccomi qui in ritardassimo con la recensione del terzo romanzo della serie di Nusia, "Un mese per Ricominciare" una serie che, come potrete intuire dalle mie recensioni dei romanzi precedenti mi sta regalando emozioni bellissime.

Ho terminato la lettura di questo romanzo già da un paio di settimane e a lettura appena finita ho subito scritto la recensione, che ha pazientemente atteso di essere pubblicata sulle bozze del mio Ipad. Il ritardo nella pubblicazione é dovuto al fatto che nelle ultime settimane sono collassata dal caldo, ho scoperto sulla mia pelle che il caldo umido e pazzesco di questi giorni e l’ottavo mese di gravidanza, con pancia enorme e piedi gonfi, sono una combinazione letale e ho passato giorni interi spiaggiata sotto al condizionare incapace di muovere anche il più piccolo muscolo. Ma ora sto cercando di reagire e quindi sono pronta a parlarvi di questo romanzo delizioso.

lunedì 20 giugno 2022

REVIEW PARTY: PRETTY ENEMY - KIRSTEN CALLIHAN



Titolo: Pretty Enemy

Autrice: Kirsten Callihan


Casa editrice: Always Publishing 


Data di pubblicazione: 


Pagine:


Trama


Macon Saint e Delilah Baker sono nemici giurati. Da quando, a undici anni, si sono incrociati nel vialetto del quartiere in cui i Baker si erano appena trasferiti, e Macon ha ostinatamente cercato di ignorare Delilah. Da quando Macon è diventato il fidanzatino di sua sorella Samantha, bella e popolare quanto Delilah era impacciata e solitaria. Da quando, al ballo di fine anno al liceo, Macon ha pubblicamente umiliato Delilah affibbiandole un nomignolo odioso e impossibile da dimenticare. Lui sa esattamente dove colpire, come fare leva sulle sue debolezze, e Delilah lo odia con tutto il cuore. Fortuna ha voluto che, dopo quell'ultimo incontro disastroso, Macon abbia piantato Samantha e sia uscito dalla vita di Delilah una volta per tutte. Ma la fortuna. si sa, è una ruota che gira... A distanza di dieci anni, Delilah non si aspetterebbe mai di ricevere un messaggio dal suo nemico storico. Il messaggio, in effetti, non è indirizzato a lei, ma a sua sorella: Sam a quanto pare ha rubato l'orologio della defunta madre di Macon, ora diventato un bellissimo attore e star indiscussa di una nota serie TV, nonché scapolo milionario cacciato come una preda da ammiratrici senza scrupoli. Macon non sente ragioni: se non riavrà il prezioso cimelio, sporgerà denuncia alla polizia. E poiché Sam si è dileguata, tocca solo a Delilah risolvere la faccenda. Risarcire Macon è impensabile, così lei gli propone un accordo: lavorerà come sua assistente al posto di Sam per un anno, e in più diventerà la sua personal chef. Macon è intrigato. Delilah sembra essere rimasta la ragazzina pestifera di sempre, una compagnia tutt'altro che gradita, però la sua fama di chef è nota. E lui, reduce da un incidente, ha davvero bisogno di un supporto. Il patto, dunque, è sancito e la convivenza forzata ha inizio. Riusciranno i due acerrimi nemici del passato a deporre le armi e a conoscersi realmente, e lasciare che un sentimento nuovo e impossibile prenda il sopravvento? Forse ci riuscirebbero anche, se lo spettro di Samantha non aleggiasse su di loro. Lo spettro... e Sam in carne e ossa!

Cosa Penso:




Pretty Enemy è l'ultimo romanzo arrivato in casa Always Publishing scritto dalla fantastica Kristen Callihan, un autrice che amo follemente e ringrazio di cuore la casa editrice per avermi dato la possibilità di partecipare al Review Party di questo romanzo, che da come si può facilmente intuire dal titolo è uno dei sottogeneri del Romance che io amo di più; ovvero l'enemies to lover.
Credo di aver letto quasi tutti i romanzi della Callihan approdati in Italia e oltre ad adorarla per le storie che tratteggia e con cui ci intrattiene, adoro il suo stile di scrittura, che sa essere semplice ma estremamente travolgente e trascinante e ogni volta mi fa  innamorare dei suoi personaggi e anche con questo romanzo è andata proprio così.
Con Pretty Enemy ci racconta la storia di Macon Saint e Delilah Baker.
Macon e Delilah si odiano da sempre. Avevano undici anni la prima volta che ci sono incontrati ed è stato odio a prima vista. Un odio che è durato per tutti gli anni del liceo, fino a che non si sono persi di vista. 
Macon Saint faceva coppia con Samantah Baker, la sorella di Delilah e passava parecchio tempo a casa delle Sofìe sorelle, dove  ogni occasione era ottima per provocare, stuzzicare e infastidire la sua nemica giurata, che nonostante le umiliazione rispondeva per le rime ad ogni provocazione. 
Delilah odia Macon come non ha mai odiato nessuno e quando, finalmente lui decide di chiudere per sempre con le sorelle Baker per lei é un motivo per tirare un sospiro di sollievo. 
Oggi sono passati dieci anni da allora.
Dieci anni in cui i due ragazzi si sono  persi di vista e non hanno più avuto alcun contatto. Entrambi si sono trasferiti nella città degli Angeli, dove Macon è un attore di successo e Delilah una chef talentosa.
Per uno strano scherzo del destino messo in atto dalla pestifera e tremenda Sam Baker la strada di Macon e Delilah si incrocia nuovamente.

venerdì 27 maggio 2022

RECENSIONE: UN MESE PER VIVERSI - NUSIA

 

Titolo: Un mese per viversi

Serie: Un mese#2

Autrice: Nusia

Casa Editrice: Cherry Publishing

Data di pubblicazione: settembre 2021

Pagine: 380 circa
TRAMA:
Quando si parla di sentimenti, io riesco solo a raccontare di quest’amore malandato e forte che non vuole abbandonarmi mai, ma che, al contempo, si ostina a sfuggirmi dalle mani.

April e Jaxon si sono lasciati su quel pontile con una promessa che, allora, credevano nulla potesse rompere. Eppure, il destino gli gioca di nuovo un duro colpo e una grande opportunità costringe Jaxon ad allontanarsi da casa, proprio quando April si è finalmente trasferita a Jacksonville. Così, quell’amore che aveva già subito troppi scossoni, viene rimesso alla prova. Questa volta, però, le decisioni personali saranno decisive per il loro rapporto.
Jaxon è sicuro del suo futuro e dei suoi sentimenti, ma non può sopportare di vivere ancora quell’uragano di emozioni che li ha fatti soffrire a più riprese; April, d’altro canto, è maturata da quella notte sul pontile, tuttavia, l’incertezza del futuro e di quello che vuole da se stessa la portano alla deriva. Come se ciò non bastasse, una grossa tempesta si imbatte sull’intero gruppo di amici e minaccia di separarli. Sarà quando si ritroverà sola e prenderà in considerazione l’idea di vagliare altre possibilità, che April farà i conti con i suoi sentimenti una volta per tutte.
Tra nuovi amori, cuori spezzati e decisioni difficili, continuano le avventure di un gruppo di ragazzi uniti nell’amicizia e nell’amore, per un mese o per la vita.

Cosa Penso:



Siamo Lentiggini e Pel di carota, due bambini ora diventati adulti che nel tempo hanno capito che il loro non era odio, ma puro amore. Quell’amore genuino e sincero che continua a vivere anche se la storia finisce e i rapporti si troncano.

Ho terminato da circa una decina di giorni la lettura di "Un mese per viversi" di Nusia, il sequel di "Un mese per amare", qui la mia recensione, il secondo capitolo della serie Un Mese, ma solo ora sono riuscita a scrivere il mio pensiero e a parlarvi di questo libro, che mi ha decisamente conquistata, anche se forse il primo capitolo della serie mi è piaciuto un pelino di più.
Non è facile parlarvi di questa storia senza fare spoiler e senza svelarvi troppi dettagli e, infatti, sto cercando di ordinare le idee per far sì che questa recensione non sia un concentrato delirante e sconclusionato di pensieri senza senso o una copia della recensione del primo romanzo.
Subito dopo aver finito “Un mese per amare” mi sono buttata sul secondo romanzo della serie, la curiosità di sapere come sarebbe finita la storia di Jax e April era bruciante e, per una volta, sono stata contenta di aver subito il secondo capitolo a portata di mano, senza dover attendere i tempi di pubblicazione.

martedì 10 maggio 2022

RECENSIONE: UN MESE PER AMARE - NUSIA

Titolo: Un mese per amare 

Serie: Un mese per amare #1

Autrice: Nusia

Casa Editrice: Cherry Publishing

data di pubblicazione: giugno 2021

Pagine: 600 circa
TRAMA:
Siamo cenere della stessa brace, fiamme incandescenti di un incendio indomabile. Così simili da sembrare incompatibili, eppure perfetti se combaciati.
April vive undici mesi all'anno in apnea, trattenendo il fiato e aspettando di tornare a respirare nella sua casa a Jacksonville, dove i suoi amici e il suo cuore sono da sempre.
Jaxon, d'altro canto, ha sempre cercato di tenere la mente occupata, mentre nel profondo attende che le vacanze arrivino il prima possibile. Il loro è un legame particolare. Hanno un mese su dodici per amarsi. Un mese che vale più di un intero anno.
Ma le età diverse, le gelosie e verità nascoste li travolgeranno in un turbine di sentimenti che metterà in dubbio tutta la loro relazione. Una storia che vi trascinerà non solo nelle vicende di April e Jaxon, ma anche dei loro amici, scatenati e assetati d’amore come loro ma pronti ad affrontare tutto pur di rimanere uniti.
 
Cosa penso:

La linea tra noi e i nostri sentimenti è sempre stata confusa. Ci definiamo amici, ma finiamo per baciarci ogni volta che possiamo. Sono innamorata di Jaxon e ho avuto la conferma che nessuno riuscirà mai a oscurare il sentimento che provo per lui. Poco importa la distanza, l’età, i nostri comportamenti sbagliati e gli errori, quando siamo insieme esplodiamo. 
Un mese per amare è il primo capitolo della serie new adult di Nusia.
Era da diverso tempo che sentivo parlare di questo romanzo, su instagram, e più in generale sui social,  sono stati in tanti a parlarne e a spendere parole super entusiaste per questo libro, pubblicato da Cherry Publishing a giugno dello scorso anno, ma io l'ho sempre ignorato. Da quasi un anno a questa parte non mi sono mai soffermata a leggere la trama, non ho mai sbirciato le recensioni pubblicate sul web. Avevo semplicemente deciso che questo libro non avrebbe fatto per me è che non lo avrei letto.
Perché? Vi starete chiedendo.
La risposta è molto semplice; Sono una cretina, ecco perché. E non è nemmeno la prima volta che commetto un simile errore, ovvero quello di scartare un libro senza un apparente motivo di fondo. Mi é capitato molte volte, una delle ultime mi é successo qualche anno fa con la  serie The Matching Scars di Valentina Ferraro e anche in quell’occasione mi sono data della sciocca per settimane.

venerdì 29 aprile 2022

RECENSIONE: IO TI PROTEGGERO' - PENELOPE DOUGLAS

 Titolo: io ti proteggerò

Autrice: Penelope Douglas

Casa Editrice: Newton Compton

data di pubblicazione: 24 Aprile 

Pagine: 583

TRAMA:
Una casa sperduta nel bosco. Il capovolgimento di ogni regola. Un inverno indimenticabile.
Tiernan De Haas non ha avuto un'infanzia felice. È cresciuta tra agi e ricchezza, ma non ha mai conosciuto l'amore di due genitori presenti. E così, quando un incidente distrugge la sua famiglia, Tiernan sa che dovrebbe essere devastata, ma non riesce a provare nulla. Dopotutto è sempre stata da sola. Ad assumere la sua tutela per due mesi, prima che compia diciotto anni, è Jake Van der Berg, fratellastro di suo padre, che vive insieme ai due figli, Noah e Kaleb, in una casa sulle montagne del Colorado, tra i boschi. Tiernan sarà in grado di affrontare il freddo rigido dell'inverno in arrivo?

 Cosa penso:


Ha bisogno di molte cose, tutte cose che non si possono comprare. Ha bisogno di ridere e di ubriacarsi. Ha bisogno che qualcuno le faccia il solletico, la coccoli, le faccia perdere il controllo e la prenda in giro. Non voglio vederla piangere, ma se dovesse capitare vorrei che sapesse di poter contare su di me. Lei ha una casa.

Uno dei libri più discussi e chiacchierati degli ultimi tempi è, senza dubbio, Io ti proteggerò di Penelope Douglas, un romanzo che oltreoceano ha creato molto, moltissimo, scalpore e che non vi nego, io non vedevo l'ora di leggere. Bene, ora che l'ho finito posso dire che non era quello che mi aspettavo, dalla Douglas mi aspettavo qualcosa di diverso, qualcosa di più. So bene che gli amanti della Douglas probabilmente vorranno strozzarmi adesso, ma dopo un attenta e profonda riflessione, posso dire che non mi è piaciuto e ne sono super dispiaciuta, perché la Douglas ha scritto dei romanzi che mi hanno scavato un solco nel cuore, come Bully e Corrupt, per citarne giusto un paio, che sono per me letture indimenticabili. Ma questo proprio non mi è piaciuto, non perché sono rimasta sconvolta dalle situazioni descritte, perché lontane dalla mia comfort zone libresca. No, niente di tutto questo, semplicemente non sono riuscita a sentire un briciolo di emozione, non ho provato quel brivido caldo che mi solca la colonna vertebrale nelle scene più intense e non mi sono per niente sentita in sintonia con i personaggi, con nessuno di loro. Mentre leggevo sembravo un automa, andavo avanti una pagina dietro l’altro, anche abbastanza incuriosita dalla storia, lo ammetto, ma senza quello che rende una lettura per memorabile. E lo dico con estrema tristezza, perché questo romanzo probabilmente lo dimenticherò nell’arco di un paio di mesi.